Tod's, Della Valle arruola Ferragni: per la Borsa valgono già 130 milioni

Tod's, Della Valle arruola Ferragni: per la Borsa valgono già 130 milioni
di Jacopo Orsini
4 Minuti di Lettura
Sabato 10 Aprile 2021, 09:54 - Ultimo aggiornamento: 19:50

Quanto vale Chiara Ferragni in coppia con Tod’s? Secondo la Borsa più di 130 milioni di euro. Ieri mattina l’azienda marchigiana del lusso guidata da Diego Della Valle ha annunciato l’ingresso nel consiglio di amministrazione della società della star di Instagram. Subito il titolo si è impennato chiudendo la giornata con un rialzo del 14% a 32,74 euro. Un balzo che rispetto alla capitalizzazione del gruppo del giorno prima (945 milioni) equivale a un incremento di valore di 132 milioni.

I FOLLOWERS

A far scattare l’interesse degli investitori la straordinaria popolarità dell’influencer 33enne sui social e fra i giovani con i suoi oltre 23 milioni di followers a cui vanno aggiunti i 12 milioni del marito, il rapper Fedez. Secondo la Instagram Rich List, compilata dalla britannica Hopper, che si occupa di marketing sui social network, ogni post di Chiara Ferragni vale oltre 59 mila dollari. Fra le stelle della moda nel mondo, solo le supermodelle Bella Hadid e Emily Ratajkowski sono in grado di fare meglio (con 91 mila e 78 mila dollari per post). Già in passato, quando il nome di Chiara Ferragni è stato associato a quello di società quotate a Piazza Affari, i titoli avevano subito reagito con rialzi impetuosi. Era successo a fine novembre dopo un accordo siglato con Velmar, azienda che produce e distribuisce intimo e costumi da bagno controllata da Aeffe a cui fanno capo i marchi Moschino, Alberta Ferretti e Pollini. E poco prima anche con Monnalisa, gruppo di Arezzo che fa costosi abiti per bambini (Chiara Ferragni ha due figli, Leone, quasi 3 anni, e Vittoria, appena nata, entrambi già star del web). Aeffe tuttavia ieri a Piazza Affari valeva meno del giorno in cui è stata annunciata la collaborazione con l’influencer (1,09 euro contro 1,14 euro dell’epoca). Anche Monnalisa, che ha praticamente raddoppiato il valore subito dopo l’annuncio dell’intesa per far crescere il marchio di vestiti per bambini creato da Chiara Ferragni, è scesa dai massimi. Ieri sul listino il titolo valeva meno dei picchi di novembre (4,02 euro contro 5,7 euro). Si vedrà ora se con Tod’s il rialzo sarà meno effimero.

Tod's, Chiara Ferragni nel cda: titolo in volo

Intanto Della Valle ha spiegato così la decisione di chiamare la regina delle influencer al vertice della sua società: «Mi fa molto piacere che Chiara Ferragni sia entrata nel cda di Tod’s. La conoscenza di Chiara del mondo dei giovani sarà sicuramente preziosa. Inoltre - ha aggiunto l’imprenditore tra i simboli del made in Italy - insieme cercheremo di costruire progetti solidali e di sostegno per chi ha più bisogno, sensibilizzando e coinvolgendo sempre di più le nuove generazioni in operazioni di questo tipo». «Ringrazio Diego Della Valle per la fiducia e il rispetto che ha nei miei confronti come donna e manager - ha detto l’imprenditrice digitale - Unirmi al gruppo Tod’s significa dare voce alla mia generazione con una delle eccellenze dell’Italia nel mondo», ha continuato.

Il gruppo di Casette d’Ete, a cui fanno capo anche i marchi Hogan e Fay, ha poi sottolineato di ritenere «sempre più importante occuparsi di impegno sociale, della solidarietà verso il prossimo e della sostenibilità nel rispetto dell’ambiente e del dialogo con le giovani generazioni» e che per questo ha deciso di nominare Chiara Ferragni membro nel cda. L’obiettivo, rileva ancora Tod’s nella nota, è costruire «un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile che, mai come in questo momento, ha bisogno di essere ascoltato».

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA