Credit Suisse, analisti: cambio chairman solleva dubbi su strategia

Credit Suisse, analisti: cambio chairman solleva dubbi su strategia
2 Minuti di Lettura
Lunedì 17 Gennaio 2022, 12:30

(Teleborsa) - Credit Suisse è sotto pressione in borsa dopo che Antonio Horta-Osorio ha lasciato il ruolo di chairman dopo solo nove mesi. Le dimissioni sono arrivate in seguito alle accuse di aver trasgredito alcune norme sulla quarantena per il Covid-19. L'uscita di Antonio Horta-Osorio "lascia il Credit Suisse con la mancanza di personaggi forti ai vertici e probabilmente verranno sollevate domande sulla leadership", secondo Citigroup. "A medio termine ci chiediamo se l'attenzione alla crescita rispetto al ritorno di capitale e alla crescita dei ricavi rispetto al risparmio sui costi possa essere rivisitata", hanno aggiunto gli analisti in una nota.

Secondo JPMorgan, l'uscita del presidente è "un altro aspetto negativo" e la banca USA ritiene "che questi problemi in Credit Suisse porteranno a un controllo continuo da parte delle autorità di regolamentazione, all'avversione al rischio da parte del gruppo e quindi l'implied cost of equity rimarrà probabilmente elevato". "Un altro cambiamento al vertice in così poco tempo solleva naturalmente punti interrogativi sulla nuova strategia e su altri potenziali cambiamenti al management", scrive KBW, aggiungendo di ritenere che, "a parte alcune modifiche, è probabile che nulla di importante cambi alla strategia nel breve-medio termine".

Credit Suisse registra una flessione dell'1,66% e si attesta a 9,39 sulla borsa di Zurigo. Operativamente ci si attende un'estensione all'ingiù della curva con area di supporto vista a 9,3 e successiva a 9,21. Resistenza a 9,51.

© RIPRODUZIONE RISERVATA