Puerto Azul, multa Consob ai cacciatori di investitori per il resort fantasma in Belize
Adescati anche Bocelli e Travolta

La sede Consob
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 10 Aprile 2019, 14:12

Arriva una sanzione Consob da due milioni di euro complessivi per la vicenda Puerto Azul, che prevedeva la ricerca di sprovveduti investitori per la costruzione di un resort fantasma a sette stelle in Belize. La Commissione ha comminato un milione di multa alla Puerto Azul International Holding Corporation, con sede dichiarata a Nassau alle Bahamas, e 600mila euro a Domenico Giannini, presidente della società, più sanzioni varie per Fabio La Rosa, esponente della stessa società. La vicenda è emersa dopo un'inchiesta della procura e della Guardia di Finanza di Varese, che ha evidenziato una rete di promotori con elevatissime provvigioni che cercavano e trovavano ricchi clienti da far partecipare all'investimento mai realizzato. Alcuni vip, tra i quali Andrea Bocelli e John Travolta, del tutto estranei e inconsapevoli, erano stati contattati per presenziare insieme ad altri artisti a eventi di promozione del progetto immobiliare, per il quale sarebbero stati raccolti un totale di 20 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA