ROMA

"Dispensa Stellata": chef e vip contro lo spreco alimentare al Palazzo delle Esposizioni di Roma

Giovedì 30 Gennaio 2020 di Nico Riva

Si è tenuta ieri 29 gennaio, al Palazzo delle Esposizioni di Roma, l'edizione 2020 di "Dispensa Stellata", iniziativa promossa dal Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP in occasione della Giornata nazionale contro lo spreco alimentare. A presentare l'evento il conduttore radiotelevisivo Tinto, mentre ai fornelli si son cimentati il campione olimpico Massimiliano Rosolino, l'attrice Valentina Persia e la conduttrice Lorena Bianchetti, sotto l'attenta supervisione dello chef Alessandro Circiello. Sono intervenuti anche Lorenzo Traversetti, biologo nutrizionista e Luca Falasconi, curatore del progetto 60 Sei ZERO promosso col Ministero dell'Ambiente, l'Università di Bologna - DISTAL e la campagna Spreco Zero. Falasconi è anche il coordinatore della Giornata nazionale di prevenzione dello spreco 2020.

Leggi anche > Alessandro Circiello: «La mia cucina semplice, italiana, sana e a colori»

Fil rouge della giornata: lo spreco alimentare, che si lega anche alla tutela ambientale, come ha sottolineato il presentatore della giornata, il conduttore Tinto, al momento impegnato su Rai Radio 2 con la trasmissione "Decanter" e in tv, su La7, con "Mica Pizza e Fichi". «Ci sono trasmissioni in radio e in tv che parlano spesso di spreco, quindi il consumatore oramai è informato, e non può dire "non me ne importa nulla" o "non lo sapevo". Vediamo anche tutta la rivoluzione green che si lega anche lo spreco alimentare. Non può esistere una società dove ci sono persone che stanno benissimo, perché consumano troppo, e persone denutrite perché consumano troppo poco. Morire di fame nella società di oggi è assurdo, così come avere questi frigoriferi pieni di roba che poi finisce nella spazzatura, non ha più senso».

Star della giornata sono stati lo chef di casa Alessandro Circiello e gli "chef improvvisati" Massimiliano Rosolino, Valentina Persia e Lorena Bianchetti. Il nuotatore campione olimpico ha ricordato ai microfoni di Leggo l'importanza dell'iniziativa "Dispensa Stellata" e della sensibilizzazione sul tema dello spreco. Ha poi confessato di sentirsi un «campione anche ai fornelli, ma perché ho imparato dai migliori: i miei genitori». L'attrice, comica e ballerina Valentina Persia ha raccontato invece che ama cucinare tanto quanto recitare e danzare, ma soprattutto che quando si trova ai fornelli la musica non manca mai. La preferita? «Michael Jackson per eccellenza, e Andrea Parodi».

La giornalista Lorena Bianchetti, che da laureata in Lingue e Letterature Straniere, dovendo scegliere un classico letterario da abbinare alla cucina, dice: «Sicuramente Proust, perché il cibo evoca ricordi, sensazioni, emozioni. Il mio piatto preferito? Tutti» (ride, ndr). «Il cibo è tradizione e cultura. Nella giornata di oggi penso sia fondamentale ribadire il tema dello spreco. Perché il cibo in realtà c'è, per tutti, manca un'equa distribuzione, c'è ancora una forte ingiustizia sociale. Però va detto anche un dato positivo: sta crescendo l'uso responsabile del cibo, e la consapevolezza». Un consiglio per vivere in modo più etico in cucina? «Fare la spesa in modo responsabile. Non sprecare il cibo significa rispettare anche il pianeta. Il tema ecologico penso sia fondamentale oggi».
 


Presenti all'evento anche gli studenti dell'Istituto professionale per l'Enogastronomia e l'Ospitalità alberghiera "Vincenzo Gioberti" di Roma. Il motivo lo ha illustrato degnamente la vicepresidente del Palazzo delle Esposizioni Clara Tosi Pamphili: «I giovani sono molto più sensibili dei grandi a tutti i problemi di recupero, riuso, energie alternative, quindi è giusto siano presenti in un momento in cui si parla di spreco, sia del cibo che ambientale. "Dispensa Stellata" è rivolto a loro come futuro, come quelli che faranno un domani tutta quella che è la produzione di cibo, sperando con una filosofia diversa». In conclusione, la vicepresidente ha assicurato: «Facciamo costantemente iniziative come questa, e continueremo a farne in modo più corale: è una pratica quotidiana».
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua