Roma, dramma in pizzeria: bimbi bevono detersivo, ricoverati

Lunedì 23 Marzo 2015 di Lorenzo De Cicco e Marco De Risi
17
Avrebbe dovuto essere una cena come tante altre, da passare in uno dei ristoranti più famosi di Trastevere, la pizzeria “Ai marmi”. Invece per due famiglie romane con due bambini, la serata si è trasformata in un incubo. Quasi subito, prima ancora delle ordinazioni, i due piccoli di 7 anni hanno iniziato ad avere conati di vomito e problemi di respirazione. Le crisi sono iniziate subito dopo avere bevuto acqua da una brocca portata dai camerieri. Sul posto sono intervenute due pattuglie della polizia e un'ambulanza del 118 che ha portato i due bimbi al Pronto soccorso del Bambino Gesù, dove ieri notte i medici ipotizzavano la presenza di brillantante all'interno dell'acqua servita dal ristorante.



I GENITORI

«Tutto è accaduto in pochi minuti - hanno raccontato i genitori ai medici - Ci eravamo appena seduti a tavola e avevamo chiesto da bere, quando i nostri figli hanno iniziato a sentirsi male».



«Sono dei clienti abituali, li conosciamo da anni», racconta il titolare dello storico locale di viale Trastevere, contattato al telefono. «Anche noi non abbiamo capito bene cosa sia successo. Erano venuti poco prima delle 8, la cena non era ancora iniziata. Ci hanno chiesto subito da bere e abbiamo fatto portare una brocca d'acqua sfusa, non confezionata. Subito dopo i due bambini hanno iniziato a sentirsi poco bene. Dicevano di avere come dei conati di vomito. Abbiamo subito chiamato l'ambulanza che è intervenuta in pochi minuti e ha portato i due bimbi in ospedale, insieme ai genitori». Sulla causa che possa avere scatenato l'intossicazione, il ristoratore spiega: «Potrebbero esserci stati dei problemi con la brocca, forse era sporca o aveva ancora dei residui di detersivo».



IL RICOVERO

Ieri sera i due bambini sono stati portati al Dipartimento di emergenza dell'ospedale Bambino Gesù. Qui i medici hanno avviato i primi accertamenti, dai quali emergerebbe la presenza di sostanza caustica - probabilmente un detergente da lavastoviglie - all'interno dell'acqua bevuta dai bimbi, che sono stati ricoverati. Del caso si sta occupando anche la polizia, che effettuerà dei rilievi sull'acqua contenuta nella brocca per riuscire a capire cosa abbia potuto causare l'intossicazione ai due minori. Ultimo aggiornamento: 24 Aprile, 18:02

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Animali in fila dal veterinario, l'attesa diventa una mostra

di Marco Pasqua