Dodicenne scomparsa ritrovata impiccata a un albero. I genitori: «Ha fatto la sua scelta, anche se ingiusta»

Mia Leonela Gomez
2 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Giugno 2015, 08:24 - Ultimo aggiornamento: 10 Giugno, 08:03

Era scomparsa nel pomeriggio di giovedì scorso, dopo che era uscita di casa senza portare con sé documenti o soldi. Mia, che aveva appena 12 anni, è stata però trovata ieri, impiccata ad un albero in un campo nei pressi della sua abitazione.

Il dramma è avvenuto a Haedo, nella provincia di Buenos Aires, in Argentina. A darne notizia è il quotidiano Clarin. Mia Leonela Gomez era scomparsa e i genitori avevano lanciato l'allarme, così le autorità avevano fatto partire le ricerche della dodicenne. A rinvenire il corpo senza vita, però, è stato un vicino della sua famiglia, che l'ha trovata impiccata ad un albero in un campo di sua proprietà.

Gli inquirenti non hanno grossi dubbi sull'ipotesi del suicidio: negli ultimi tempi Mia aveva manifestato un comportamento molto strano e gli esperti della polizia postale argentina hanno scoperto che, su Facebook, la ragazzina aveva creato un falso profilo con cui aveva cercato informazioni sui modi in cui togliersi la vita.

I genitori di Mia, Lionel Gomez e Mariela Viveros, hanno reagito con estrema dignità e con un pizzico di rassegnazione alla tragica notizia: «Come genitori abbiamo fatto di tutto per rendere nostra figlia felice, ma lei non lo era e ha fatto una sua scelta, anche se la troviamo ingiusta. Abbiamo vissuto per lei, viviamo per lei e continueremo a farlo perché sappiamo che lei voleva solo che noi fossimo felici. Ci teniamo comunque a ringraziare tutti coloro che si sono mossi per ritrovare Mia dopo la scomparsa».