Raggi, accolta richiesta giudizio immediato: inizio processo il 21 giugno, dopo la campagna elettorale

Il processo a Virginia Raggi inizierà il 21 giugno. Lo ha disposto il Tribunale Roma accogliendo la richiesta di giudizio immediato avanzata dai difensori della sindaca di Roma che deve rispondere di falso in relazione alla nomina di Renato Marra, fratello dell'ex braccio destro di Raggi Raffaele. 

Salta così per Raggi l'udienza davanti al gip del 9 gennaio prossimo e il processo viene spostato a dopo le elezioni del 4 marzo. All'udienza del 9 gennaio verrà deciso invece il destino processuale di Raffaele Marra anche lui indagato in relazione alla nomina del fratello Renato capo del Dipartimento Turismo del Campidoglio. Raffaele Marra deve rispondere di abuso d'ufficio ed è coinvolto anche in un altro procedimento per corruzione in concorso con il costruttore Sergio Scarpellini in relazione alla compravendita di un appartamento.


 
Venerdì 5 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 06-01-2018 09:59

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 40 commenti presenti
2018-01-06 09:43:04
L'onestà oleografica è garantita fin dopo le elezioni. (; - BdV/Anchise
2018-01-05 20:55:46
Il signor PAOLUCCIO46 e' commovente nella sua difesa fantozziana o meglio, alla don Chisciotte, della sua innamorata Virginia. E non ci sarebbe niente di male, se non fosse che la bella (?) Virginia non e' un personaggio delle fiabe ma una donna incaricata di governare una citta', o meglio, di governare Roma caput mundi. Ed in questo ruolo ha palesemente dimostrato tutta la sua incapacita'. Ma nonostante cio' il fantozziano PAOLUCCIO46, tastiera in mano, difende la sua innamorata manco avesse in mano una scimitarra inondando il forum di patetici post. C'est l'amour ......
2018-01-05 20:21:05
..."giudizio immediato: inizio processo il 21 giugno,"... e se invece di essere immediato fosse "normale" o peggio ancora "ritardato" quando iniziava...???
2018-01-05 20:18:13
Che spettacolo questi pidddini , scagliarsi contro la Raggi pare sia diventata la loro unica ragione di vita, il puntello alle loro miserie. Piu' il tempo passa ( ci avviciniamo al 4 marzo ) e piu' diventano aggressivi oltre ogni ragionevole motivo. Poveretti, fanno quasi pena.
2018-01-05 22:25:58
A parte che si scagliano contro la raggi tutti gli altri, anche quei cittadini che non sono legati a nessuna bandiera.
40
  • 261
QUICKMAP