Countdown per iOS 12 di Apple: c'è anche il timer per vincere la dipendenza da smartphone

Sabato 15 Settembre 2018 di Paolo Travisi
Chiuso il sipario dello Steve Jobs Theater di Cupertino, dove sono stati presentati gli ultimi device di casa Apple, ora l'attesa è per il nuovo sistema operativo iOS 12. Da lunedì 17 settembre infatti, sarà possibile effettuare l'aggiornamento di iPhone e iPad. Vediamo nel dettaglio quali sono le implementazioni più interessanti.

Quella che desta maggiore attenzione è la funzione "detox", un aiuto che Apple vuole dare a tutti gli utenti che trascorrono ore del loro tempo incollati al display dello smartphone. Una tendenza questa, a cui le big companies, come Google, Facebook e Instagram, stanno ponendo grande attenzione. Con questa funzione, sul display apparirà lo Screen Time, un contatore che misura il tempo trascorso su un'app o su un sito, con la possibilità di inserire un limitatore per evitare che l'uso diventi abuso.

Strumento simile anche per i bambini, che con l'Activity Report, potranno essere monitorati dagli adulti nel loro utilizzo di iPhone ed iPad, con l'opzione di blocco per un determinato periodo di tempo, per esempio la notte o durante i pasti, in modo che i bimbi non possano accedere se non con un codice inserito dai genitori. Sempre nell'ottica di creare meno interferenze fastidiose con la nostra routine quotidiana, o notturna, iOS 12 potenzia la modalità “non distrubare” bloccando suoni, luci ma anche le notifiche sul display, che riappaiono solo quando l'utente mette su off quella funzione.

Tra le altre utilità il monitoraggio della batteria, che consentirà di verificare quali app la stanno consumando, Siri che diventa sempre più intelligente, in grado di conoscere le nostre necessità e prevenirle con un suggerimento e Face Time per fare videochiamate di gruppo fino a 32 partecipanti. Infine il lato più giocoso di Apple si arricchisce delle Memoji, le faccine colorate che si possono animare grazie alla fotocamera di iPhone, stavolta anche personalizzabili, addirittura somiglianti all'utente. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma