Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gp Malesia, problemi al turbo, Vettel choc: parte ultimo, Mondiale a rischio. Hamilton in pole davanti a Raikkonen

Gp Malesia, problemi al turbo, Vettel choc: parte ultimo, Mondiale a rischio. Hamilton in pole davanti a Raikkonen
3 Minuti di Lettura
Sabato 30 Settembre 2017, 10:40 - Ultimo aggiornamento: 13:35

La Ferrari di Sebastian Vettel non riesce a finire un giro durante la Q1 delle qualifiche del Gp della Malesia di F1 per un problema, probabilmente, al turbo e partirà dall'ultima posizione domani sul circuito di Sepang. Vettel aveva provato ad entrare in pista con la nuova power unit, montata nelle ultime due ore dopo i problemi avuti sul finire delle prove libere 3, ma non ha concluso neanche un giro ed è rientrato ai boxe dove i meccanici hanno tentato una corsa contro il tempo per rimettere la monoposto in pista, senza successo. Intanto Lewis Hamilton partirà dalla pole position nel Gp della Malesia, la numero 70 come Schumacher. Il pilota della Mercedes ha chiuso davanti a tutti con il tempo di 1.30.076 davanti alla Ferrari di Kimi Raikkonen in 1.30.121 e alle Red Bull di Max Verstappen e Daniel Ricciardo. Quinto posto in griglia per la Mercedes di Valterri Bottas, seguito dalla Force India di Ocon, dalla McLaren di Vandoorne, la Renault di Hulkenberg, la Force India di Sergio Peres, e chiude la top ten la McLaren di Fernando Alonso. In ultima posizione, appunto, in griglia partirà invece l'altra Ferrari di Sebastina Vettel. La Ferrari di Vettel aveva accusato dei problemi tecnici anche al termine delle ultime libere del Gp della Malesia. Alla fine della sessione, un malfunzionamento dell'impianto elettrico ha convinto i tecnici della scuderia di Maranello a sostituire il motore a combustione interna della macchina di Vettel per motivi precauzionali

LE REAZIONI
«Stavo cominciando il giro ed ho perso potenza verso metà giro, siamo tornati lentamente ai box cercando di sistemare il problema e riaccendere la macchina ma purtroppo ho avuto un problema con la pressione, l'accenzione che non arrivava dal turbo, dobbiamo capire perché, ma è sicuramente dura. In ogni caso i ragazzi hanno fatto un lavoro fenomenale, abbiamo una macchina veloce e abbiamo risparmiato le gomme per domani, il che ci mette in una buona situazione anche se dobbiamo partire da dietro, però non si sa mai cosa può accadere in gara, quindi tutto è possibile». È comunque ottimista il pilota della Ferrari, Sebastian Vettel per la gara di domani nonostante il problema accusato oggi in qualifica e che lo costringerà a partire dall'ultima posizione in griglia. «Rimonta possibile? Sono sicuro che sistemeremo il problema -ha spiegato a Sky- e poi vedremo cosa riusciremo a fare per preparare la gara, ci potrebbero essere le opportunità di fare qualcosa a livello di strategia, ma abbiamo anche tanto tempo per pensarci, speriamo che le cose possano cambiare, vedremo che succederà», ha concluso il pilota tedesco.
«Quinta pole in Malesia? Devo ringraziare tutti per il sostegno, non avevamo idea di come sarebbe andata oggi, un peccato per Sebastian (Vettel ndr.) perché era molto veloce qui, ma noi siamo riusciti a dare una svolta alla situazione grazie al lavoro degli ingegneri. È una grossa sorpresa quello che siamo riusciti a fare. Sappiamo quante dure battaglia abbiamo fatto, vedremo domani». Lo ha detto il pilota britannico della Mercedes, Lewis Hamilton, al termine delle qualifiche in vista della gara del Gp di Malesia di domani.



La griglia di partenza
1 Lewis Hamilton (Ing/Mercedes) 1'30«076
2 Kimi Raikkonen (Fin/Ferrari) +0»045
3 Max Verstappen (Ola/Red Bull/Renault) 0«465
4 Daniel Ricciardo (Aus/Red Bull/Renault) 0»519
5 Valtteri Bottas (Fin/Mercedes) 0«682
6 Esteban Ocon (Fra/Force India/Mercedes) 1»402
7 Stoffel Vandoorne (Can/McLaren/Honda) 1«506
8 Nico Hulkenberg (Ger/Renault) 1»531
9 Sergio Perez (Mes/Force India/Mercedes) 1«582
10 Fernando Alonso (Spa/McLaren/Honda) 1»628
11 Felipe Massa (Bra/Williams/Mercedes) 1«958
12 Jolyon Palmer (Ing/Renault) 2»024
13 Lance Stroll (Can/Williams/Mercedes) 2«231
14 Carlos Sainz (Spa/Toro Rosso/Renault) 2»326
15 Pierre Gasly (Fra/Toro Rosso/Renault) 2«482
16 Romain Grosjean (Fra/Haas/Ferrari) 3»232
17 Kevin Magnussen (Dan/Haas/Ferrari) 3«358
18 Pascal Wehrlein (Ger/Sauber/Ferrari) 3»407
19 Marcus Ericsson (Sve/Sauber/Ferrari) 3«894
20 Sebastian Vettel (Ger/Ferrari)
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA