Dal 20 ottobre “City Booming” a Bologna: 7 milioni di mattoncini per la città più grande del mondo

Dal 20 ottobre “City Booming” a Bologna: 7 milioni di mattoncini per la città più grande del mondo
1 Minuto di Lettura
Giovedì 18 Ottobre 2018, 14:03

Come omaggio alla città sono state ricostruite perfino le Due Torri, Asinelli e Garisenda. Poi ci saranno strade, piazze, fontane, palazzi, stazioni e monumenti: un arcobaleno di mattoncini sta per invadere” Bologna: dal 20 ottobre al 9 dicembre l'ex chiesa di San Mattia, a pochi passi da piazza Maggiore, ospita “City Booming, un enorme diorama di 60 metri quadri della più grande città del mondo costruita con oltre 7 milioni di mattoncini. Una metropoli colorata, riprodotta nei minimi particolari, abitata da seimila mini-figure e da supereroi come Batman, Wonder Woman, Hulk, personaggi dei cartoon dai Simpson alla Sirenetta e celebrità del cinema, come Sean Connery o Harrison Ford nelle vesti di Indiana Jones.

Sono stati ricostruiti persino gli interni degli appartamenti, arredati e illuminati, in cui, ad esempio, padre e figlio cucinano mentre qualcuno si rilassa nell'idromassaggio o si prepara un caffè. T
utto corrisponde al vero aspetto urbanistico di una città, dal centro commerciale al fioraio, dalla pasticceria al negozio di giocattoli, dal cinema alle pinacoteche, fino all’ufficio dell’investigatore privato intento a consultare le mappe con la lente d’ingrandimento. La mostra di Bologna, organizzata da Giuliamaria e Gianmatteo Dotto, nasce dalla fantasia di Wilmer Archiutti, fondatore di Lab, laboratorio creativo di Roncade (Treviso) che realizza forme e architetture di Lego.

© RIPRODUZIONE RISERVATA