Roma, all'ambasciata di Francia è brindisi di Natale

Mercoledì 12 Dicembre 2018 di Paola Pisa

Concerto di Natale a Palazzo Farnese con cena placée per centoventi invitati. L’ambasciatore di Francia Christian Masset, con la moglie Hélène, riceve nel suo meraviglioso studio che affaccia sulla Loggia di Michelangelo e poi nel sontuoso Salone di Ercole e saluta gli invitati augurando, dopo un anno impegnativo, l’ascolto di sonorità lievi. Ci sono il ministro Riccardo Fraccaro, il vice sindaco Luca Bergamo, la bellissima Direttrice del Corpo di Ballo dell’Opera di Roma Eleonora Abbagnato accompagnata dal ballerino Benjamin Pech, il presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta, Anna Coliva, l’a.d. di Musica per Roma Jose Ramon Dosal Noriega e il presidente Aurelio Regina, il compositore Nicola Piovani, gli ambasciatori Umberto Vattani con la moglie Isabella, Michele Valensise con la moglie Elena, Ludovico Ortona con la consorte, i rettori di Tor Vergata Giuseppe Novelli e di Roma Tre Luca Pietromarchi, il presidente dell’Accademia dei Lincei Giorgio Parisi, il presidente della Lazio Claudio Lotito, Marcel Petrignani.
 

 

Il complesso Vacarme, nato dall’incontro tra le violiniste Carla Pallone e Christelle Lassort e il violoncellista Gasparri Claus capace di rompere le barriere musicali e sperimentare suoni nuovi e ieri sera era insieme a Matthieu Prual, sassofonista, clarinettista, compositore e improvvisatore di musiche innovative che incantano gli ospiti. Moltissimi gli applausi. La cena preparata dallo chef dell’ambasciata Hubert Malidor, è stata servita nella Galleria dei Murano. Brindisi ed auguri per il 2019. Grande fermento all’ambasciata di Francia in questo dicembre, il giovedì l’ambasciatore ha partecipato all’Aquila alla cerimonia per la rinascita della Chiesa di Santa Maria del Suffragio alla quale ha presenziato il presidente Mattarella e l’altro ieri si è svolta una cena di gala per la stampa italiana e internazionale nella Galleria dei Caracci. 

Ultimo aggiornamento: 19:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare da soli? “Un sacco bello”. Anche senza andare in Polonia

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma