Roma, inaugurata Floracult, mostra mercato del florovivaismo amatoriale

Sabato 21 Aprile 2018

«I miei fiori preferiti? Papaveri e fiordalisi. Li amo perché mi ricordano l’infanzia», dice Maria Grazia Cucinotta mentre, accompagnata dal marito Giulio Violati, fa scorta delle piante predilette. Accanto ci sono papere colorate e gonfiabili. Tra l’Arancio amaro incasellato, il Lime di Marrakesch, magnolie e piante che si nutrono d’aria un po’ di celebrities ci stanno bene. È stata inaugurata ieri e resta aperta oggi e domani Floracult, mostra mercato di florovivaismo amatoriale. L’ha ideata nove anni fa Ilaria Venturini Fendi ed è curata dalla paesaggista Antonella Fornai.
 

 

Siamo ai Casali del Pino, tenuta sulla Cassia, all’interno del Parco di Veio, e ad ammirare la morbida pianta delle Coccole o Eremophila, clematis, ortensie, Tillandsie antismog, o le 280 specie di aromatiche, ci sono Emma Bonino, la stilista di gioielli Delfina Delettrez con il compagno Nico Vascellari, l’attrice Nina Pons Fendi figlia di Ilaria, Anna e Paola Fendi, Maddalena Letta, Clementina Montezemolo, Marianna Madia, Livia Azzariti e Mimma Nocelli, Marisela Federici, Daniela Traldi e la nipote Beatrice, Simona Borioni, Sergio Valente e la stilista Sabrina Persechino. Al brunch, tra auto nuove di zecca, accanto a Ilaria Venturini Fendi c’è Andrea Gucciardi, a.d. di BMW Roma. Alessandro Magagnini propone il prato-tovaglia che si può mangiare e il mini orto a da cogliere a tavola. Enrica Bonaccorti, Giada Desideri, Janet De Nardis, Paola Quattrini passeggiano tra piante grasse, officinali e medicinali, antiche varietà di uve. Shopping tra arredi e borse di Carmina Campus. In programma laboratori di stampa vegetale, corsi di erboristeria, libri. Gardening e cultura in una magnifica vallata nella campagna romana.

Ultimo aggiornamento: 14:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma