Le discese ardite delle star del web: dagli Actual alla Cagnotto è rafting mania

Venerdì 3 Agosto 2018 di Valeria Arnaldi
Il “debutto” sul fiume lo avevano fatto l’anno scorso, aprendo la stagione di rafting alla cascate delle Marmore, e l’altro giorno, gli Actual, ossia Lorenzo Tiberia e Leonardo Bocci, hanno deciso di tornare sul gommone e mostrare tutta loro esperienza. Prima lezione imparata e, soprattutto, diffusa: «Una cascata è solo un fiume che ha fatto i soldi». Tra risate, schizzi e, ovviamente, discese, il duo che sul racconto delle differenze tra Roma Nord e Roma Sud ha costruito il proprio successo, ha deciso di ripresentarsi in versione sportiva, cavalcando il trend. Anche vip. Sì perché il rafting seduce sempre più persone e pure nomi noti. A scegliere di affrontare le discese in gommone ai piedi delle cascate è stata anche la tuffatrice Tania Cagnotto, due volte medaglia olimpica e prima italiana ad aver ottenuto una medaglia mondiale nei tuffi, l’unica ad averla conquistata d’oro. 
 
 


Tra gli appassionati che hanno sfidato le rapide del fiume Nera, pure l’ex campione di pallacanestro Carlton Myers. Le regole per quanti, celebri o meno, salgono sui gommoni sono le stesse: si seguono le indicazioni del team e si pagaia in gruppo. Gli Actual non sono stati gli unici youtuber a cimentarsi con il rafting. A farsi stregare dalle cascate e dai gommoni sono stati anche i The Jackal. Tutti. Incluso Fru, che nel rafting è stato coinvolto pure nello scherzo - accolto con centinaia di migliaia di like dai fan - che lo ha visto protagonista delle 48 ore più adrenaliniche della sua esistenza, dal rafting, appunto, fino al paracadutismo, affrontate sempre urlando «Viva la vita». Ad affascinare sono proprio le emozioni, la voglia di mettersi alla prova e il desiderio di divertirsi, sperimentare un passatempo diverso, regalarsi una giornata lontana dallo stress della routine quotidiana. «Siamo fradici ma felici» è stato il commento degli Actual al termine della prima discesa. Incanta pure il panorama, da vedere e vivere in modo differente, completamente immersi nella natura. Non è un caso che pure Gianna Nannini abbia scelto lo sfondo delle Cascate delle Marmore per uno dei suoi video musicali, quello del brano “Tears”.  Ultimo aggiornamento: 11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare da soli? “Un sacco bello”. Anche senza andare in Polonia

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma