Fiumi di fumetti per disegnare le idee

Sabato 28 Luglio 2018 di Lucilla Quaglia

Segni, folla e parole. All’Isola del Cinema un incontro insolito tra la scrittura e i fumetti. Complice “Venti d’estate”, la terza edizione della rassegna a cura dell’associazione culturale Doppio Ristretto che ieri sera ha proposto un insolito incontro tra la scrittrice Michela Murgia e il fumettista Zerocalcare, al secolo Michele Rech. In platea, oltre ai soliti appassionati di film, i componenti dell’organizzazione deus ex machina dell’evento, composta da Silvia Barbagallo, Santa Di Pierro e Debora Pietrobono.
 

 

Tutti interessatissimi ai temi proposti e moderati dal giornalista Marco Damilano. Fascismo e antifascismo, chi scrive e chi disegna, il rapporto con il pubblico, la militanza, la politica. Temi caldissimi e di grande attualità, il pubblico applaude, dom,anda, ascolta, commenta. Una conversazione che è anche un corpo a corpo emotivo: con le parole, con la realtà, con la necessità di non tradirla. Il ruolo dell’intellettuale è, prima di tutto, la ricerca di un’ispirazione, da restituire a chi ascolta. E come sottolineano gli ideatori, questa non è certo una partita a bocce. Perché i protagonisti della grande arena sotto le stelle sono, per una volta, le parole e i disegni per raccontare. E in tal modo l’obiettivo del confronto viene, alla fine, raggiunto.

Ultimo aggiornamento: 11:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma