In Maremma nasce FuoriSerie, dal 22 al 24 giugno un nuovo festival dedicato alla tv

Mercoled├Č 30 Maggio 2018
Una panoramica di Orbetello
In Maremma nasce un nuovo festival di serie tv. L'appuntamento è dal 22 al 24 giugno con la prima edizione di FuoriSerie, il nuovo festival che tra Orbetello, Grosseto e l'azienda agricola La Parrina ospiterà proiezioni, incontri e mostre dedicate a un fenomeno che sta ridisegnando i confini del racconto per immagini. FuoriSerie vuole indagare questo mondo in ebollizione con un occhio di riguardo al «made in Italy» che sta conquistando le platee internazionali. Spazio dunque a proiezioni, incontri, riflessioni, capaci di raccontare un universo in continua evoluzione: i soggetti (broadcaster, piattaforme, grandi network) a caccia di talenti e contenuti, le figure professionali emergenti (in primis lo showrunner), la contaminazione di genere e formati che sta cambiando profondamente le abitudini degli spettatori, il dialogo tra la nuova serialità e le forme di racconto che l'hanno preceduta (dalla letteratura al cinema, dal giornalismo al fumetto).

In attesa di svelare il programma completo, FuoriSerie annuncia la collaborazione con il Premio Solinas e Rai Fiction, con l'anteprima assoluta di
Flash, pilota per serie tv scritto e diretto da Valerio Vestoso, vincitore del Premio Solinas La Bottega delle webseries. FuoriSerie sarà inoltre un'occasione per ribadire una volta di più la centralità della Toscana nel sistema audiovisivo italiano (e internazionale): set naturale scelto da registi e produzioni di tutto il mondo, protagonista delle ultime stagioni televisive con titoli come I delitti del BarLume e Romanzo famigliare, ma anche location indimenticata di alcuni classici della nostra tv, dalla Cittadella all'Odissea, girati a pochi chilometri dai luoghi del festival. Diretto dall'avvocato esperto in diritto d'autore Giuliana Aliberti e dal critico cinematografico Fabio Ferzetti, FuoriSerie è realizzato con la partecipazione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, della Scuola di Cinema Gian Maria Volontè, dell'Università La Sapienza di Roma Dipartimento Arti e Scienze dello Spettacolo, in collaborazione con MIUR Direzione Generale per lo Studente e in collaborazione con Associazione Produttori Televisivi (APT), con Toscana Film Commission e con Toscana Promozione Turistica.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA