Covid, l'immunologa Viola: «No a lockdown generale, meglio una settimana di chiusura al mese»

Covid, l'immunologa Viola: «No a lockdown generale, meglio una settimana di chiusura al mese»
3 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Novembre 2020, 10:35 - Ultimo aggiornamento: 16:00

Scetticismo su un lockdown nazionale, a cui invece si potrebbe sostituire una settimana al mese di chiusura per le attività commerciali. A lanciare la proposta per arginare il contagio da Covid, Antonella Viola , immunologa dell'università di Padova, intervenendo ai microfoni di Radio 24. «Non a un lockdown generale, bisognerebbe agire sui singoli territori - afferma - con la mia proposta di programmare una settimana di lockdown al mese, ci si può organizzare anche per chi lavora e questo elimina l'ansia da Dpcm».

Covid, l'immunologa Viola: «Non possiamo permetterci lockdown e semi-lockdown, la gente va in depressione»

Altra questione delicata è quella legata agli over 70 e alla possibilità di non farli uscire di casa: «Non ha senso - dice Viola - oggi al pronto soccorso si presentano pazienti di ogni età, non possiamo far circolare il virus negli altri e tenere chiusi gli anziani». Scetticismo anche sulla chiusura dei negozi prima delle 18: «Fa solo accalcare le persone negli orari d'apertura ed è una decisione punitiva per i cittadini che già non possono uscire per una passeggiata. In questi giorni a Padova l'aperitivo si è fatto dalle 16 alle 18: se restringi gli orari le persone si affollano quando possono».

Covid, Bertolaso: «Lockdown subito e per un mese, Arcuri vive con altro fuso orario»

Sul suo profilo Facebook l'immunologa, poi apre il capitolo scuola: «Diversi membri del Cts dichiarano che il problema dei contagi non sono gli istituti e che chiuderli avrebbe un costo sociale insostenibile - scrive - Quindi non è il Cts. La ministra dell’istruzione le vuole tenere aperte. Quindi non è il Ministero. Ma allora chi vuole chiuderle?»

Scuola. Diversi membri del CTS dichiarano che il problema dei contagi non sono le scuole e che chiuderle avrebbe un...

Pubblicato da AntonellaViola su Domenica 1 novembre 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA