BOLLETTINO

Bollettino c​​oronavirus, ​​in Italia calano i nuovi casi (114) ma ​aumentano i morti (17). Otto regioni a contagio zero

Martedì 14 Luglio 2020
1
​​​​Coronavirus, ​​in Italia aumentano i morti (17) ma calano i nuovi casi (114)

La Protezione civile ha diramato il bollettino legato ai casi di coronavirus in Italia. Sono 114 i nuovi contagiati da Covid nelle ultimi 24 ore in Italia, in calo rispetto ai 169 di ieri. Le vittime sono invece 17, ancora in aumento dopo le 13 di ieri. I casi totali salgono a 243.344, i morti a 34.984. I dati sul sito della Protezione civile.

LEGGI ANCHE --> Coronavirus, 18 nuovi casi nel Lazio: in isolamento 184 persone legate alla comunità del Bangladesh

Gli attualmente positivi sono 12.919, in calo di 238 rispetto a ieri. I guariti sono 195.441, con un incremento di 335 nelle ultime 24 ore. Rispetto a ieri, i casi totali sono aumentati di 114 pazienti (ieri di 169); gli attualmente positivi sono diminuiti di 238 persone (differenza tra casi, morti e guariti del giorno); i guariti sono cresciuti di 335 unità; i deceduti di 17. Eseguiti, in un giorno, 41.867 tamponi: il totale nazionale ora è di 6.004.611 tamponi per una cifra di 3.607.115 casi testati. In otto regioni non si sono registrati nuovi casi nelle ultime 24 ore.

I dati delle Regioni 


Lazio


Sono 894 gli attuali casi positivi di Covid 19 nel Lazio. Di questi 696 sono in isolamento domiciliare, 188 sono ricoverati non in terapia intensiva, 10 sono ricoverati in terapia intensiva. È quanto emerge dai dati della Regione. 846 sono i pazienti deceduti e 6616 le persone guarite. In totale sono stati esaminati 8356 casi.


Lombardia


La Lombardia fa registrare 30 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, pari al 26,3% del totale odierno nazionale (114), una percentuale molto più bassa della media delle ultime settimane nella regione più colpita. I nuovi casi sono 19 in Veneto, 13 in Emilia Romagna, 18 nel Lazio, tra le regioni di nuovo in doppia cifra.


Campania


Nessun nuovo positivo in Campania nelle ultime 24 ore. L'unità di crisi della Regione Campania informa che oggi sono stati esaminati 1.098 tamponi. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza resta 4.779, mentre sono 304.517 i tamponi complessivamente analizzati. Per il quattordicesimo giorno consecutivo non è stato registrato alcun decesso legato al coronavirus in Campania: sono 432 le persone decedute dall'inizio dell'emergenza. Il totale dei guariti è 4.095, uno in più rispetto a ieri, tutti totalmente guariti.


Calabria


«In Calabria ad oggi sono stati effettuati 104.142 tamponi. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 1.216 (+0 rispetto a ieri, nei quali sono compresi i 26 casi positivi rilevati in Calabria in data 11 luglio e relativi allo sbarco dei migranti avvenuto a Roccella Jonica), quelle negative sono 102.952». Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria. «Territorialmente - prosegue - i casi positivi sono così distribuiti: Catanzaro: 1 in reparto; 1 in isolamento domiciliare; 183 guariti; 33 deceduti. Cosenza: 1 in isolamento domiciliare; 434 guariti; 34 deceduti. Reggio Calabria: 4 in reparto; 18 in isolamento domiciliare; 256 guariti; 19 deceduti. Crotone: 3 in isolamento domiciliare; 112 guariti; 6 deceduti. - Vibo Valentia: 3 in isolamento domiciliare; 77 guariti; 5 deceduti». Il totale dei casi di Catanzaro, si legge ancora, «comprende soggetti provenienti da altre strutture e province che nel tempo sono stati dimessi. Le persone decedute vengono indicate nella provincia di provenienza e non in quella in cui è avvenuto il decesso.  Dall'ultima rilevazione, le persone che si sono registrate sul portale della Regione Calabria per comunicare la loro presenza sul territorio regionale sono in totale 9.237». Nel conteggio, conclude il bollettino, «sono compresi anche i due pazienti di Bergamo trasferiti a Catanzaro, mentre non sono compresi i numeri del contagio pervenuti dopo la comunicazione dei dati alla Protezione Civile Nazionale».


Sardegna


Sono 1.374 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall'inizio dell'emergenza. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale si registra un nuovo contagio a Cagliari. In totale nell'isola sono stati eseguiti 94.052 tamponi. I pazienti ricoverati in ospedale sono in tutto 4, nessuno in terapia intensiva, mentre 6 sono le persone in isolamento domiciliare. Il dato progressivo dei casi positivi comprende 1.227 pazienti guariti, più altri 3 guariti clinicamente. Resta invariato il numero delle vittime, 134 in tutto. Sul territorio, dei 1.374 casi positivi complessivamente accertati, 256 sono stati rilevati a Cagliari, 101 nel Sud Sardegna, 61 a Oristano, 78 a Nuoro, 878 a Sassari.


Emilia-Romagna


Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.971 casi di positività, 13 in più rispetto a ieri, di cui 6 persone asintomatiche individuate nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Sono dunque 7 i nuovi casi sintomatici, nelle province di Parma (1), Modena (1), Bologna (2), Ferrara (1), Ravenna (1) e Rimini (1). Per la maggior parte riconducibili a focolai o a casi già noti. Si registrano due decessi. Si tratta di due donne della provincia di Modena e quella di Rimini. Il numero totale sale pertanto a 4.271. I tamponi effettuati da ieri sono 4.911, per un totale di 554.781, oltre a 1.628 test sierologici. I guariti salgono a 23.511 (+15): circa l'81% dei contagiati da inizio crisi. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 1.189 (4 in meno di ieri). Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.087, 4 in meno rispetto a ieri, il 91,4% di quelle malate. Restano 9 i pazienti in terapia intensiva e 93 quelli ricoverati negli altri reparti Covid, come ieri. Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 23.511 (+15 rispetto a ieri): 217 «clinicamente guarite», divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione, e 23.294 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi. Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.567 a Piacenza (invariato), 3.728 a Parma (+6, di cui 5 asintomatici), 5.014 a Reggio Emilia (invariato), 4.015 a Modena (+2), 5.097 a Bologna (+2); 404 a Imola (invariato), 1.049 a Ferrara (+1); 1.088 a Ravenna (+1), 965 a Forlì (invariato), 820 a Cesena (invariato) e 2.224 a Rimini (+1).


Piemonte


Sono 3 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati nel pomeriggio dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 0 al momento registrati nella giornata di oggi. Il totale complessivo è ora di 4.115 deceduti risultati positivi al virus, 677 Alessandria, 255 Asti, 208 Biella, 397 Cuneo, 369 Novara, 1816 Torino, 222 Vercelli, 132 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 39 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Sono 31.507 (+3 rispetto a ieri, tutti asintomatici, di cui 2 screening ed 1 contatto di caso) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte, 4081 Alessandria, 1880 Asti, 1054 Biella, 2895 Cuneo, 2805 Novara, 15.939 Torino, 1344 Vercelli, 1146 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 265 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 98 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 9, invariati rispetto a ieri. I ricoverati non in terapia intensiva sono 175 (-5 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 730. I tamponi diagnostici finora processati sono 454.092, di cui 248.558 risultati negativi.


Veneto


La Regione del Veneto, in un aggiornamento pomeridiano sui casi di positività da Coronavirus, segnala altri 14 nuovi casi di Covid-19. Tra questi viene segnalato un focolaio su cinque persone di nazionalità kosovara ipoteticamente appartenenti ad un nucleo familiare, tra cui due bambini di 5 e 9 anni. A loro si aggiunge una donna loro connazionale, estranea ai cinque, di 28 anni. Sempre di nazionalità straniera risultano positivi un uomo di 36 anni nato in Nigeria (cluster di Vicenza), un uomo di 25 anni nato in Nigeria (cluster Padova), una donna di 55 anni nata in Congo, due uomini di 44 e 35 anni nati in Camerun, conviventi e un 52 in arrivo dalle Filippine. Gli unici casi italiani sono due uomini di 80 e 92 anni.
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 08:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento