La storia di Alessandro Maria nel cuore di tutti: la Luiss in campo con i donatori di midollo osseo

Lunedì 5 Novembre 2018
L'iniziativa di Napoli per Alex

La Luiss in campo con i donatori di midollo osseo. L'università apre le porte ai romani che vorranno registrarsi all'albo. Domani, dalle 9 alle 15.30, ADMO Roma si troverà presso Università Luiss per effettuare le tipizzazioni a tutte le persone che vogliono entrare nel registro dei donatori di midollo osseo e provare a salvare una vita. La storia di Alessandro Maria è arrivata al cuore di molti ragazzi. Rendersi disponibili per il proprio fratello genetico: un adulto, un bambino, una ragazza come voi, una mamma…chissà! magari proprio Alessandro Maria. L'Università Luiss apre le porte a tutti i ragazzi che vogliono fare questo passo, ADMO Roma insieme ad AdSpem vi aspetta in viale Romania 32, e ci sarà la possibilità di donare anche il sangue.

La mamma del piccolo Alex: «Spero che tutto si concluda con un miracolo»

Entrare nel registro, sottolinea l'Ateneo, è una grande responsabilità, un impegno che dura nel tempo, fino a 55 anni, e se si è fortunati si può essere chiamati a donare a qualcuno che gioca la sua ultima carta, il trapianto di midollo osseo e provare a salvargli la vita. La raccomandazione e di attivare un contatto nella pagina dell'evento e di scaricare, compilare e portare i moduli indicati insieme alla fotocopia della carta di identità (o altro documento) e della tessera sanitaria. E' indispensabile essere domiciliati nella regione Lazio.

  Alessandro in attesa di midollo: dalla Balivo a Gigi D'Alessio l'appello dei vip

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma