Savona, il velo a Epaminonda nudo a un convegno islamico e l'ipocrisia dell'indignazione

di Mario Ajello
Indignarsi per la statua di Epaminonda velata durante un convegno di musulmani, a causa della nudità del condottiero tebano? È ipocrisia. Gridare allo scandalo perché, nello stesso convegno organizzato in Liguria dalla Confederazione Islamica Italiana, è stato spostato un quadro raffigurante la schiena scoperta di una donna? È un errore. Eppure tutti - da Matteo Salvini in giù - non fanno che lamentarsi per l'oltraggio che sarebbe stato perpetuato ai danni della nostra cultura, anche se il drappo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 17 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 18:41

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP