Turchia, ambasciatore russo ucciso. Lavrov: «Sempre più decisa la nostra lotta contro il terrorismo»

Turchia, ambasciatore russo ucciso. Lavrov: «Sempre più decisa la nostra lotta contro il terrorismo»
2 Minuti di Lettura
Martedì 20 Dicembre 2016, 10:21

Tante le reazioni dopo l'uccisione dell'ambasciatore russo Andrey Karlov in Turchia ad opera di un terrorista islamico.
«Siamo grati ai colleghi turchi per l'immediata reazione a questo crimine barbarico e per le condoglianze»: lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov. «Questa tragedia fa lottare noi tutti contro il terrorismo in maniera sempre più decisa e rende l'incontro di oggi sempre più attuale», ha poi aggiunto Lavrov. Il ministro degli Esteri russo ha fatto sapere che la salma del diplomatico tornerà a Mosca sullo stesso aereo che stamane ha portato in Turchia un team di 18 investigatori russi per indagare sull'assassinio e ha dichiarato che le circostanze del crimine devono essere stabilite al più presto.

Il ministro degli Esteri Angelino Alfano esprime «sdegno profondo e forte condanna per due atti di barbarie» ed auspica un fronte comune contro il terrorismo che coinvolga anche la Russia. «La strage di Berlino e l'uccisione dell'ambasciatore russo Karlov in Turchia ci rafforzano nella convinzione che occorre dare massima priorità alla lotta contro il terrorismo, in un quadro di intensa cooperazione con tutti i partner internazionali. A Germania e Russia tutta la nostra solidarietà», afferma l'ex ministro dell'Interno in una intervista concessa al Corriere della Sera nella nuova veste di titolare della Farnesina. Secondo Alfano, «è nostro interesse che l'Amministrazione Trump consolidi con la Russia un rapporto, che tenendo il punto sui principi, scongiuri il rischio di una nuova guerra fredda. È irragionevole sperare in un ulteriore raffreddamento. L'Italia è stata lineare, ha applicato le sanzioni con rigore e lealtà, pagando un conto salato, ma ha sempre detto di essere contraria a ogni rinnovo automatico». Tuttavia , secondo il capo della diplomazia italiana, è al momento «prematuro» ipotizzare un invito anche per il leader del Cremlino Vladimir Putin al G7 di Taormina. «C'è un lavoro complesso da fare -ha aggiunto - Il futuro che immagino è un futuro che rimetta la Russia a bordo di questi consessi. Ma oggi è troppo precoce ipotizzarlo».


«Israele condanna il brutale assassinio dell'ambasciatore Andrey Karlov ad Ankara. Inviamo le nostre più profonde condoglianze alla sua famiglia e al popolo russo. L'uccisione di un diplomatico è un vero monito del bisogno per il mondo civilizzato di unirsi nella lotta alle forze del terrorismo». Lo ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu.

© RIPRODUZIONE RISERVATA