Russiagate, Trump: «Potrei darmi la grazia da solo

Russiagate, Trump: «Potrei darmi la grazia da solo
1 Minuto di Lettura
Lunedì 4 Giugno 2018, 16:54 - Ultimo aggiornamento: 5 Giugno, 11:50

«Come affermato da numerosi esperti legali, ho l'assoluto diritto di graziare me stesso. Ma perché dovrei farlo se non ho fatto nulla di sbagliato?». Lo afferma Donald Trump, in un tweet, in relazione all'inchiesta sul Russiagate. Rudy Giuliani, legale del presidente, ha dichiarato che Trump formalmente avrebbe la facoltà di graziare se stesso. L'atto, però, prevedibilmente scatenerebbe un putiferio a livello politico. «Nel frattempo -scrive il presidente- l'infinita Caccia alle Streghe condotta da 13 democratici (ed altri) arrabbiati e in conflitto d'interessi prosegue fino alle elezioni di mid-term».

In un altro messaggio, Trump definisce «la nomina del procuratore speciale» Robert Mueller, che guida l'inchiesta sui presunti rapporti tra la campagna presidenziale e la Russia, «totalmente incostituzionale». «Nonostante questo -ribadisce il presidente- giochiamo la partita perché io, al contrario dei democratici, non ho fatto nulla di sbagliato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA