Venezia, difende la fidanzata e viene pestato, 44enne è grave all'ospedale

Cerca di difendere la fidanzata e viene brutalmente aggredito. L'episodio è avvenuto attorno alle 21 di domenica a Concordia Sagittaria (Venezia). La vittima del pestaggio, un uomo di 44 della zona, si trovava all'interno di un locale assieme alla fidanzata, quando quest'ultima è stata fatta oggetto di pesanti insulti da parte di un avventore, visibilmente alterato dall'alcol. Il diverbio è proseguito all'esterno con l'aggressore che ha colpito con veemenza la sua vittima e ha assestato un ceffone anche alla fidanzata, prima di darsi alla fuga lasciando l'uomo steso a terra.

Sul posto è stato fatto affluire il personale sanitario del 118, ma il ferito, che sembrava essersi ripreso, ha rifiutato le cure e il ricovero precauzionale. Pochi minuti dopo, l'uomo ha perso conoscenza: portato al locale Pronto soccorso d'urgenza da alcuni amici, è stato subito trasferito, in prognosi riservata, nella Neurochirurgia dell'ospedale di Mestre, per un grave trauma cranico-commotivo. L'aggressore è invece fuggito. Nel frattempo però  i Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Portogruaro lo già individuato: si tratta di un uomo di 49 anni, del posto, già noto alle forze dell'ordine, che è stato posto agli arresti domiciliari, su disposizione della Procura della Repubblica di Pordenone, per l'ipotesi di reato di lesione personale gravissima.
Lunedì 16 Aprile 2018 - Ultimo aggiornamento: 17-04-2018 18:48

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-04-16 20:58:14
e per questa gentaglia c'è chi vorrebbe carceri (se mai ci finissero) piu' umane, comode, confortevoli e magari la possibilità di incontrarsi con mogli e compagne
2018-04-16 16:42:23
maledetti domiciliari
QUICKMAP