Milano, tenta di accoltellare un agente: scarcerato immigrato irregolare

È stato scarcerato con obbligo di firma Saidou Mamoud Diallo, il 31enne della Guinea che due giorni fa ha aggredito con un coltello un poliziotto all'esterno della Stazione Centrale, mentre con altri agenti tentava di bloccarlo. Lo ha deciso il gip di Milano Maria Vicidomini. Ora, però, l'ufficio Immigrazione della Questura di Milano si occuperà dell'uomo perché è irregolare sul territorio italiano per collocarlo o in un ex Cie o per un' eventuale espulsione.

La «condotta» di Saidou Mamoud Diallo rientra nel reato di resistenza a pubblico ufficiale e «non travalica nel tentato omicidio» e la resistenza, assieme agli altri due reati contestati, il porto abusivo d'arma e le minacce aggravate, non giustificano la custodia cautelare in carcere. Lo spiega il gip di Milano Maria Vicidomini nell'ordinanza con cui ha disposto la scarcerazione dell'indagato, difeso dal legale Nicoletta Collalto. Per il giudice, infatti, «si ha ragione di ritenere» che per le tre contestazioni la «pena finale» dopo un eventuale processo non sarà superiore «ai due anni» e dunque l'uomo potrà godere della sospensione condizionale. E quindi non si può applicare la custodia preventiva in carcere. Inoltre, il gip fa notare anche che l'uomo ha solo precedenti «dattiloscopici», ossia identificazioni, segnalazioni, denunce, e non precedenti penali con sentenza definitiva.
Mercoledì 19 Luglio 2017 - Ultimo aggiornamento: 20-07-2017 18:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 118 commenti presenti
2017-07-23 14:24:07
quindi loro possono accoltellare che gli pare mantre per noi indigeni, bloccati da remore buoniste, e' persino pericoloso usare un avverbio sbagliato ?
2017-07-22 22:57:59
Arriveremo al unto che dovremo pensare che la giustizia a sommaria sia accettabile? Di fronte a queste assurdità di leggi e di magistratura che le applica penso che ci arriveremo . Secondo la signora magistrato che ha emesso l'ordinanza uno che usa un coltello contro un altro, ferendolo , non avrebbe intenzioni di uccidere? Quali motivazioni presenta per dimostrare che non si tratta di tentato omicidio ? Ma dove vivono questi magistrati o meglio che ordini hanno ricevuto per attuare queste decisioni così assurde ?
2017-07-21 11:27:04
Negli Stati Uniti si sarebbe beccato 20 anni per tentato omicidio di un poliziotto.Ma siamo in Italia dove le leggi sono state fatte per proteggere quelli che le hanno fatte.Vero cari parlamentari? Aspettiamo con ansia Salvini al potere e poi vediamo cosa succede con questi clandestini e parassiti vari.
2017-07-20 14:36:01
Clandestino....Detentore di arma proibita aggredisce e ferisce un poliziotto....il Magistrato cosa fa ? Lo rilascia .....Eh, ma allora C'è da rivedere il ruolo di alcuni Magistrati e la loro effettiva competenza !
2017-07-20 13:57:20
Ma perchè se a uno vengono dati 2 anni di galera rimane libero? O addirittura liberato subito prima del processo se solo si "prevede" che la pena non sia superiore ai due anni? Allora che li intasiamo a fare i tribunali con processi per reati che prevedono come massimo tale pena? Non capisco.......
118
  • 5,5 mila
QUICKMAP