Mara Carfagna: «Raggi? Roma è una città invivibile». E su Berlusconi: «Miglior premier dal 1994 a oggi»

Sabato 24 Novembre 2018
7
Ha presentato una campagna per sensibilizzare l'opinione pubblica riguardo la violenza sulle donne. Un tema al quale, ancora oggi, dedica gran parte delle sue energie, dopo aver fatto approvare, ormai 9 anni fa, la legge sullo stalking. Mara Carfagna, vice presidente della Camera ed esponente di Fi, non nasconde di aver dovuto combattere (e di farlo tuttora) contro pregiudizi e sessismo: «Nei confronti della donna – dice, ospite di MessaggeroTv - c'è sempre un pregiudizio che si trasforma in una presunzione di inadeguatezza fino a prova contraria: e l'ho vissuto sulla mia pelle. Per gli uomini, invece, vale l'opposto, perché si presume che siano adeguati, fino a prova contraria». «C'è ancora del sessismo in politica – sottolinea - che rispecchia quello nella società. Quello che mi preoccupa è la condizione delle molte donne che fanno i conti, tutti i giorni, con pregiudizi, stereotipi sessisti, ma anche violenze e soprusi di ogni genere. E' per quelle donne che dobbiamo lavorare».

Continua a leggere l'intervista qui. Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 18:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, sul tram 8 l'incontro con l'assassino

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma