Lady Diana, William e l'ultima telefonata: «Eravamo in Scozia, fui troppo sbrigativo»

Lady Diana, William e l'ultima telefonata: «Eravamo in Scozia, fui troppo sbrigativo»
di Emiliana Costa
2 Minuti di Lettura
Sabato 31 Agosto 2019, 22:47 - Ultimo aggiornamento: 1 Settembre, 15:29

Lady Diana, il drammatico ricordo del principe William: «Ecco cosa mi disse nell'ultima telefonata...». Nel giorno del 22esimo anniversario della morte della principessa del popolo, su La5 lo speciale che ricorda il mito di Lady D. E anche l'ultima tenera telefonata con i suoi figli. La conduttrice Lavinia Orefici, con il direttore di Novella 2000 Roberto Alessi, ripercorre i 20 anni in cui Diana è diventata un'icona di stile e con il suo carisma ha conquistato tutto il mondo. Ma Diana era soprattutto una madre amorevole e William, nel documentario realizzato per i 20 anni dalla sua morte, ha ricordato l'ultima telefonata.

Lady Diana, un testimone oculare potrebbe far riaprire il caso: «La polizia ha insabbiato le prove»
 


«Lei era a Parigi - ricorda William - io e mio fratello eravamo in Scozia in vacanza con i nostri cugini. Era sera e squillò il telefono. Quando eravamo piccoli non amavamo parlare al telefono con i nostri genitori. Se avessi saputo che era l'ultima telefonata non sarei stato così sbrigativo. Ci ha ricoperto d'amore». Aggiunge Harry: «Poi arrivò il mio turno. Parlammo cinque minuti, se avessi saputo che era l'ultima volta che la sentivo avrei proseguito la telefonata. Ci penso spesso». Conclude Roberto Alessi: «Diana è stata una moglie che un certo tipo di uomini considera una nemica in casa, perché non accettava le ingiustizie e si ribellava».

© RIPRODUZIONE RISERVATA