METEO

Meteo, il freddo sfiorerà soltanto l'Italia: anticiclone dalla Befana e temperature su

Venerdì 3 Gennaio 2020
video

Meteo, arriva il freddo polare? Gli ultimi sviluppi dei modelli previsionali non fanno presagire nulla di tutto questo. L'Italia sarà solo lambita da un impulso freddo di origine artica che investirà, però, solo le regioni del basso Adriatico. Nessuna conferma, quindi, su cali di temperatura superiori a 4-5 gradi rispetto alla giornata (mite ovunque di oggi). Le correnti d'aria che si preparano ad attraversare l'Italia saranno molto veloci e addirittura tra la giornata di domenica e la Befana del 6 gennaio, subentrerà una nuova rimonta anticiclonica di matrice sub tropicale che collocherà i suoi massimi sul Mediterraneo occidentale. Il nostro Paese si troverà dunque in un campo d'alta pressione che porterà un tempo più stabile con temperature decisamenti miti per alcuni giorni, forse anche sino a metà mese. 

Meteo, Norvegia mai così al caldo in inverno: 19 gradi è il record di sempre
 


L'alta pressione prevista dalle previsioni meteo, tornerebbe dunque a favorire le foschie e i banchi di nebbia sulle pianure del nord con clima via via più mite soprattutto in alta quota. È una situazione che difficilmente potrà sbloccarsi nel breve periodo perché è legata ad una energica attività del vortice polare. Sembra paradossale ma più il vortice polare è forte e più l'inverno tende ad essere stabile e mite alle nostre latitudini.

Meteo, con l'aria stagnante allarme smog al Nord

Da oggi,‪venerdì 3 gennaio, a causa del superamento per più giorni delle concentrazioni del PM10, scattano le misure temporanee anti smog di primo livello nelle province di Milano, Monza, Cremona, Pavia, Bergamo e Como e nei comuni con più di 30.000 abitanti, oltre a quelli aderenti su base volontaria. L'utilizzo di fuochi di artificio nella giornata del 1ø gennaio, unito a condizioni meteorologiche particolarmente favorevoli all'accumulo degli inquinanti, ha portato infatti ad un peggioramento delle concentrazioni del PM10, che in alcune aree partiva da valori vicini al limite.

Ultimo aggiornamento: 14:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA