Salvini: «Sui licenziamenti sintonia con Draghi. Chi cresce assume, per gli altri tempo fino a ottobre»

foto

Sul blocco dei licenziamenti per Salvini c'è piena sintonia con Draghi: «L'incontro di oggi pomeriggio è andato molto bene», ha detto il leader della Lega. «I settori che crescono che corrono che hanno bisogno di assumere, non di licenziare, penso all'industria e all'edilizia, devono tornare a essere liberi di agire sul mercato; poi i settori che hanno sofferto di più, penso al commercio, ai servizi, al turismo, avranno tempo fino a ottobre per organizzarsi, con l'obiettivo di una estate da boom economico», aggiunge Salvini.

 

Migranti, «Italia non può essere lasciata sola»

 

«Si è parlato anche di immigrazione, l'Italia non può essere lasciata sola, trattata come campo profughi d'Europa, la condivisione tra paesi europei e africani è fondamentale, da questo punto di vista, con il presidente Draghi siamo in linea, d'accordo». Così Matteo Salvini lasciando Palazzo Chigi.

 

Salvini: «Sui licenziamenti sintonia con Draghi. Chi cresce assume, per gli altri tempo fino a ottobre»

Bonomi: ci sono condizioni per piccolo miracolo economico

Blocco licenziamenti, Orlando: pronto a discutere su selettività

 

 

Elezioni comunali, Salvini: «Vertice del centrodestra entro la settimana»

 

«Il vertice del centrodestra sulle comunali ci sarà entro la settimana», conferma Matteo Salvini lasciando palazzo Chigi, sul tema dei candidati di Roma e Milano per il centrodestra.

 

 

AstraZeneca, Speranza: «Stop vaccino per gli under 60»