Maltempo, dopo la mareggiata quintali di plastica sull'arenile di Napoli

Gli operatori del Comune di Napoli si sono messi a lavoro per rimuovere i quintali di plastica e di rifiuti vari trasportati dalle mareggiate dei giorni scorsi sull'arenile del lungomare Caracciolo. Il fenomeno, che si ripete spesso dopo giornate di mare mosso, è stato accentuato dalla durata della cattive condizioni atmosferiche che da giorni interessano il capoluogo campano. L'intera spiaggia antistante la Rotonda Diaz è stata invasa da oggetti galleggianti tra i quali centinaia di bottiglie e grandi bidoni di plastica provenienti dalle vicine aree marine destinate alla mitilicoltura. Oltre alla raccolta fatta praticamente a mano o con l'aiuto di rastrelli, si pone il problema - come segnalato dagli stessi operatori ambientali - dello smaltimento del consistente quantitativo di rifiuti, per ora accantonato sui marciapiedi del lungomare

LE VOCI DEL MESSAGGERO

´╗┐Sturni, Stefàno e Frongia: la corsa nel M5S che verrà

di Simone Canettieri