USA, Merck chiede autorizzazione d'emergenza a FDA per pillola anti-Covid

USA, Merck chiede autorizzazione d'emergenza a FDA per pillola anti-Covid
2 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Ottobre 2021, 14:30

(Teleborsa) - Merck & Co. (conosciuta anche come MSD al di fuori di USA e Canada), una delle più grandi società farmaceutiche del mondo, e Ridgeback Biotherapeutics hanno presentato una domanda di autorizzazione all'uso di emergenza alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per molnupiravir, il promettente farmaco orale per il trattamento della Covid-19.

Le due aziende stanno "lavorando attivamente" con le agenzie di regolamentazione di tutto il mondo per presentare domande per l'uso di emergenza o l'autorizzazione all'immissione in commercio nei prossimi mesi, sottolinea una nota congiunta. Queste richieste si basano sui dati preliminari presentati la settimana scorsa, i quali affermano che la pillola antivirale molnupiravir è capace di ridurre il rischio di ospedalizzazione o morte per Covid-19 del 50% in pazienti adulti a rischio e non ricoverati con Covid-19 da lieve a moderato.

"L'impatto straordinario di questa pandemia richiede che ci muoviamo con un'urgenza senza precedenti, ed è ciò che i nostri team hanno fatto presentando questa domanda per molnupiravir alla FDA entro 10 giorni dalla ricezione dei dati", ha affermato Robert Davis, amministratore delegato e presidente di Merck. "Non vediamo l'ora di lavorare con la FDA sulla revisione della nostra domanda e di lavorare con altre agenzie di regolamentazione mentre facciamo tutto il possibile per portare molnupiravir ai pazienti di tutto il mondo il più rapidamente possibile", ha aggiunto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA