TIM, primo CdA dell'anno

Lunedì 14 Gennaio 2019
(Teleborsa) - Osservata speciale del mercato oggi è TIM nel giorno in cui si riunisce il CdA che dovrà decidere sulla nomina del revisore e sulla revoca dei cinque amministratori (Fulvio Conti, Alfredo Altavilla, Massimo Ferrari, Dante Roscini e Paola Giannotti de Ponti), supportati dal fondo Elliott (secondo azionista) messi sotto accusa dal gruppo francese Vivendi, che detiene una quota di quasi il 24% nel gruppo telefonico italiano. Obiettivo del Gruppo che fa capo a Vincent Bolloré è quello di nominare "tutti candidati indipendenti e di grande esperienza" come Franco Bernabé, Rob van der Valk, Flavia Mazzarella, Gabriele Galateri e Francesco Vatalaro.

Intanto a Piazza Affari il titolo Telecom Italia, scambia in salita dello 0,32%.

Lo scenario su base settimanale della compagnia telefonica rileva un allentamento della curva rispetto alla forza espressa dal FTSE MIB. Tale ripiegamento potrebbe rendere il titolo oggetto di vendite da parte degli operatori.

Contrazione per il quadro tecnico generale con la curva dei prezzi costretta a subire la maggior pressione dei venditori con approfondimenti di quota verso 0,4979 Euro. Al contrario improvvisi spunti rialzisti potrebbero invece trovare resistenza su quota 0,5052. L'indebolimento di Telecom è individuato dal perforamento della media mobile 5 giorni sotto l'algoritmo a più termine di 8 giorni. Le attese più coerenti sono per una continuazione del trend negativo verso area 0,4935.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

A Roma l'invasione dei tik tokers: ecco chi sono i nuovi idoli degli under 18

di Veronica Cursi