Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Russia, banca centrale taglia i tassi e apre a nuove riduzioni

Russia, banca centrale taglia i tassi e apre a nuove riduzioni
2 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Maggio 2022, 10:15

(Teleborsa) - La Banca centrale della Russia ha tagliato i tassi di interesse dal 14 all'11%.

"Gli ultimi dati settimanali indicano un significativo rallentamento dell'attuale tasso di crescita dei prezzi. Le pressioni inflazionistiche - si legge nella nota dell'istituto che accompagna la decisione - si allentano in scia alle dinamiche del tasso di cambio del rublo e sensibile calo delle aspettative di inflazione di famiglie e imprese".

"Ad aprile - spiega la Banca di Russia - l'inflazione annuale ha raggiunto il 17,8%, tuttavia, in base alle stime del 20 maggio, ha rallentato al 17,5%, diminuendo più velocemente rispetto alle previsioni di aprile".
Andando avanti nel processo decisionale sui tassi, la Banca di Russia fa sapere che terrà conto delle dinamiche inflazionistiche ed ai processi di trasformazione economica, nonché dei rischi posti dalle condizioni interne ed esterne e dalla reazione dei mercati finanziari. L'istituto ha precisato che tiene aperta la prospettiva di una riduzione del tasso nei suoi prossimi incontri.

Secondo le previsioni della banca centrale, l'inflazione annua scenderà al 5-7% il prossimo anno e tornerà al 4% nel 2024.

Il prossimo board della Banca di Russia si terrà il 10 giugno 2022.

© RIPRODUZIONE RISERVATA