Positive le principali borse europee

Martedì 8 Gennaio 2019
(Teleborsa) - Prevalgono gli acquisti nella Borsa di Milano, al pari delle principali Borse Europee in attesa della partenza di Wall Street.

Tra i temi della giornata c'è Banca Carige, che ha annunciato le ultime mosse dei Commissari dopo il salvataggio offerto dal Governo.

L'Euro / Dollaro USA continua la seduta poco sotto la parità, con un calo dello 0,24%. Lieve calo dell'oro, che scende a 1.282,8 dollari l'oncia. Forte rialzo per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mette a segno un guadagno dell'1,59%.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +268 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona al 2,91%.

Tra i listini europei denaro su Francoforte, che registra un rialzo dello 0,75%, bilancio decisamente positivo per Londra, che vanta un progresso dell'1,11%, buona performance per Parigi, che cresce dell'1,43%.

Seduta positiva per il listino milanese, che mostra un guadagno dello 0,72% sul FTSE MIB, proseguendo la serie positiva iniziata venerdì scorso; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,63%, portandosi a 20.990 punti. Consolida i livelli della vigilia il FTSE Italia Mid Cap (-0,08%); leggermente positivo il FTSE Italia Star (+0,53%).

In luce sul listino milanese i comparti materie prime (+1,78%), beni industriali (+1,72%) e automotive (+1,05%). Il settore vendite al dettaglio, con il suo -0,71%, si attesta come peggiore del mercato.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, brilla Prysmian, con un forte incremento (+3,42%).

Ottima performance per Atlantia, che registra un progresso del 3,36%.

Exploit di Saipem, che mostra un rialzo del 2,47%.

Su di giri Juventus (+2,38%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su Italgas, che continua la seduta con un -1,96%.

Preda dei venditori BPER, con un decremento dell'1,70%.

Tentenna Diasorin, che cede lo 0,74%.

Sostanzialmente debole Banco BPM, che registra una flessione dello 0,73%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Acea (+2,73%), OVS (+2,58%), Reply (+2,20%) e doBank (+2,19%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Brunello Cucinelli -8,86% dopo le stime sui risultati 2018.

Si concentrano le vendite su Aeroporto di Bologna, che soffre un calo dell'1,25%.

In caduta libera Fincantieri, che affonda del 2,29%.

Pesante Piaggio, che segna una discesa di ben -2,21 punti percentuali. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma