PNRR, Franco: successo Italia sarebbe beneficio per tutta l'UE

PNRR, Franco: successo Italia sarebbe beneficio per tutta l'UE
2 Minuti di Lettura
Giovedì 2 Dicembre 2021, 11:30

(Teleborsa) - Dopo il crollo del PIL 2020, che peraltro seguiva "un quarto di secolo di crescita debole, per l'Italia il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è una opportunità importante", ha affermato il ministro dell'Economia, Daniele Franco, intervenendo al Rome Investment Forum di Febaf.

"Soffriamo di ampie disparità territoriali", su cui interverrà proprio il PNRR che "è di gran lunga il più ampio" dei piani presentati dai Paesi UE. "Il piano è stato disegnato per superare i danni inflitti dalla pandemia, ma anche per portare l'economia economia a tassi di crescita permanentemente più alti", ha detto.

Dei 51 obiettivi chiave (milestones) previsti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza da realizzare entro fin anno, ad oggi l'Italia ne ha completati 35, ha detto ricordando che sul PNRR "il tempo è una variabile cruciale". Perchè il completamento delle riforme previste, "misurate con milestones è legato al pieno ottenimento degli esborsi" di Next Generation Eu. E per questo "ci serve una Pubblica Amministrazione in grado di monitorare e valutare" i progressi sui provvedimenti e i progetti, ha spiegato Franco, oltre che elaborarli e presentarli.

Il Governo stima che "nel 2026 il PIL dell'Italia sarà 3,6 punti percentuali al di sopra sopra rispetto ai livelli cui si attesterebbe in assenza del Piano nazionale di ripresa e resilienza" e di Next Geneation Eu, ha osservato ancora Franco sotolineando che il Pnrr "va completato con politiche addizionali".

Quanto all'auspicabile "successo dell'Italia" sul Pnrr e Next Generation Eu "non sarà di beneficio solo al nostro Paese, ma importante anche per tutta l'Unione europea, perchè rafforzerebbe il coordinamento e l'integrazione negli anni a venire, laddove un fallimento avrebbe con ogni probabilità l'effetto opposto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA