Mercati europei positivi

Mercati europei positivi
2 Minuti di Lettura
Martedì 19 Ottobre 2021, 14:00

(Teleborsa) - Si muovono in territorio positivo i principali mercati di Eurolandia. Sulla stessa scia rialzista il FTSE MIB. Sono pochi gli spunti nella prima metà di giornata, in una giornata povera di dati macroeconomici significativi (il mercato delle costruzioni nella Zona Euro è diminuito ad agosto). Sul fronte delle trimestrali, Danone ha confermato la guidance 2021 nonostante le pressioni inflazionistiche e Ericsson ha registrato un calo delle vendite e utili sopra le attese.

Leggera crescita dell'Euro / Dollaro USA, che sale a quota 1,166. L'Oro continua gli scambi a 1.780,1 dollari l'oncia, con un aumento dello 0,88%. Seduta positiva per il petrolio (Light Sweet Crude Oil), che mostra un guadagno dell'1,10%.

Sulla parità lo spread, che rimane a quota +105 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,92%.

Tra i listini europei nulla di fatto per Francoforte, che passa di mano sulla parità, incolore Londra, che non registra variazioni significative, rispetto alla seduta precedente, e senza slancio Parigi, che negozia con un 0%.

Lieve aumento per la Borsa di Milano, che mostra sul FTSE MIB un rialzo dello 0,25%; sulla stessa linea, il FTSE Italia All-Share fa un piccolo salto in avanti dello 0,26%, portandosi a 28.941 punti.

Poco sopra la parità il FTSE Italia Mid Cap (+0,29%); sulla stessa linea, guadagni frazionali per il FTSE Italia Star (+0,25%).

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, buona performance per Enel, che cresce dell'1,75%.

Sostenuta Saipem, con un discreto guadagno dell'1,57%.

Buoni spunti su Banco BPM, che mostra un ampio vantaggio dell'1,45%.

Ben impostata Tenaris, che mostra un incremento dell'1,24%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Poste Italiane, che continua la seduta con -1,13%.

Seduta negativa per Intesa Sanpaolo, che mostra una perdita dell'1,08%.

Contrazione moderata per Italgas, che soffre un calo dello 0,99%.

Sottotono Azimut che mostra una limatura dello 0,88%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Saras (+4,31%), El.En (+3,17%), Alerion Clean Power (+2,86%) e Maire Tecnimont (+2,68%).

Le più forti vendite, invece, si manifestano su doValue, che prosegue le contrattazioni a -3,31%.

Tonfo di Zignago Vetro, che mostra una caduta del 2,56%.

Lettera su Sesa, che registra un importante calo del 2,05%.

Sotto pressione Datalogic, che accusa un calo dell'1,88%.

Tra gli appuntamenti macroeconomici che avranno la maggiore influenza sull'andamento dei mercati:

Mercoledì 20/10/2021
01:50 Giappone: Bilancia commerciale (atteso -519,2 Mld ¥; preced. -635,4 Mld ¥)
08:00 Germania: Prezzi produzione, mensile (atteso 1%; preced. 1,5%)
08:00 Germania: Prezzi produzione, annuale (atteso 12,7%; preced. 12%)
08:00 Regno Unito: Prezzi consumo, annuale (atteso 3,2%; preced. 3,2%)
08:00 Regno Unito: Prezzi produzione, annuale (atteso 5,4%; preced. 5,9%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA