Gualtieri, taglio temporaneo IVA "tra opzioni in esame"

Martedì 23 Giugno 2020
(Teleborsa) - "Pensiamo che l'Italia s'incammini sulla strada della ripresa" e "dentro questo nuovo orizzonte si ripropone l'esigenza, tra le riforme importanti che questo Governo dovrà realizzare, anche di riprendere il lavoro sulla riforma fiscale". Lo ha detto il Ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, al Convegno online Telefisco 2020 organizzato da Il Sole24Ore.

"E' evidente che lo sforzo di riforma fiscale debba collocarsi dentro una pianificazione, una strategia anche di esame dei numeri" che "sono in costante movimento", ha chiarito il Titolare del Tesoro secondo il quale "Un intervento congiunturale per abbassare l'IVA è uno degli strumenti possibili". E, ha continuato, "stiamo esaminando tutte le varie opzioni, tra cui questa" ma tenendo presente la questione delle "risorse".

Centrale anche il capitolo del "tesoretto" europeo con il quale "possiamo rilanciare gli investimenti pubblici e privati" e "dentro questo quadro - prosegue Gualtieri - si possono definire degli spazi per una riforma fiscale che deve essere orientata alla semplicità, alla progressività, alla riduzione del carico fiscale sul lavoro, sull'impresa e al contrasto all'evasione fiscale che ha dei numeri altissimi".

Serve un'azione complessiva e mirata. "L'obiettivo del Governo è quello di una riduzione del costo del lavoro e lo abbiamo iniziato a fare", chiarisce Gualtieri che rivendica la "riduzione del cuneo fiscale" e di aver scongiurato l'aumento dell'IVA", cancellando le clausole di salvaguardia.

Non preoccupa l'andamento delle entrate fiscali "perchè avevamo previsto una riduzione delle entrate fiscali che c'è stata, in linea con le nostre previsioni o inferiore alle nostre previsioni", ha osservato Gualtieri per il quale la "tenuta della finanza pubblica appare solida, ovviamente con un forte aumento del deficit". Il Ministro ha ovviamente sottolineato che siamo in presenza di un calo del PIL "senza precedenti" ma che "auspichiamo ripresa parta già dal terzo trimestre".


© RIPRODUZIONE RISERVATA