Elezioni USA, Social decisivi per il voto

Lunedì 2 Novembre 2020

(Teleborsa) - Cresce l'attesa per vedere chi siederà alla Casa Bianca per i prossimi 4 anni: resterà Donald Trump? O sarà scalzato dal rivale democratico Joe Biden? La sfida si è fatta dura e si prospetta una guerra all'ultimo voto, soprattutto perché il numero dei voti per posta è altissimo e l'attuale Presidente ha già preannunciato che non farà sconti.

Ma fra i due c'è anche un'altra sfida, più virtuale, che si gioca sui social. Una ricerca condotta per l'Eurispes dal data journalist e scrittore Livio Varriale, ha analizzato la montagna di tweet inviati dal 1° gennaio 2020 al 31 ottobre 2020 con le parole chiave Trump e Biden, scoprendo che ne sono state generate un miliardo di interazioni. Ma chi dei due ha vinto sui Social?

L'analisi dei dati incorona senz'altro Trump, veterano dei social media, evidenziando che il Presidente, con un terzo dei tweet che parlano dello sfidante, utilizzati da Biden, ottiene maggiori preferenze (like) e condivisioni.

Biden invece ha incentrato una campagna elettorale aggressiva. Altro fattore da non sottovalutare è la presenza di "influencer" politici della portata di Barack Obama e Kamala Harris nella sfida presidenziale. L'America è sempre stata riconosciuta come una nazione guidata da un uomo forte al potere. Nel caso di Biden, è chiaro come, anche per motivi anagrafici, la Vice afroamericana avrà un ruolo di primissimo piano nella Governance del Paese. L'hashtag #BidenHarris ne è la prova e anche la presenza di Obama nelle retrovie di Biden è un segnale di una intera coalizione contro Trump.

Se Trump vince la guerra dei like contro Biden, nello stesso tempo si trova a far fronte ad una maggiore contestazione, poiché molti dei commenti rivolti al Presidente sono negativi.

I tweet più graditi sono un fattore che potrebbe dare una lettura diversa all'esito elettorale rispetto ad una proiezione social schiacciante di Biden , se gli vengono sommate le influenze positive dei suoi angeli custodi Obama e Harris. C'è però un dettaglio da non sottovalutare ed è quello che molto consenso proviene proprio dagli endorsment degli "influencer" politici e non. Molti Like di Trump provengono anche da persone che non sono famose e quindi rappresentano l'elettore americano tipo.

Curioso notare come nelle elezioni americane il pubblico estero più interessato a livello europeo sia quello tedesco in primis con gli spagnoli a seguito e gli olandesi ed i francesi che precedono l'Italia relegata al quattordicesimo posto

(Foto: Matt H. Wade)

© RIPRODUZIONE RISERVATA