Elettricità, ARERA: per interruzioni 2018 restituiti ai consumatori 45 milioni di euro

Mercoledì 4 Dicembre 2019
(Teleborsa) - Per le interruzioni nella fornitura di energia elettrica nel 2018 di responsabilità dei distributori sono oltre 45 i milioni di euro che verranno restituiti dagli operatori ai consumatori come penalità per i disservizi e che andranno a riduzione delle tariffe di distribuzione complessive. Lo comunica ARERA in una nota.

"E'questo il bilancio 2018 della regolazione premi/penalità della durata e del numero delle interruzioni senza preavviso, lunghe e brevi - con cui ARERA da anni stimola il miglioramento della continuità del servizio di distribuzione dell'energia elettrica – che si contrappone ad un lungo periodo, che ha avuto inizio nel 2000, nel quale sono stati erogati premi a fronte di miglioramenti consistenti della continuità del servizio".

Complessivamente per il 2018 - prosegue la nota - ai 27 distributori con più di 15.000 utenti connessi in bassa tensione, vengono erogate penalità per 45,6 milioni di euro. Ammontare che è il risultato di 18,7 milioni di penalità nette per la durata delle interruzioni senza preavviso "lunghe", cioè maggiori di 3 minuti (come saldo fra 15,2 milioni di premi e 33,9 milioni di penalità), e penalità nette per 26,9 milioni per il numero di interruzioni senza preavviso "lunghe e brevi", cioè con durata maggiore ad 1 secondo (come saldo fra 36,6 milioni di premi e 63,5 milioni di penalità).

(Foto: Raul Varzar on Unsplash) © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma