Conte insiste: "Risposta UE sia forte e ambiziosa"

Mercoledì 8 Luglio 2020
(Teleborsa) - "C'è un grande sentimento di amicizia e di stima" verso Antonio Costa con cui "abbiamo sempre trovato il modo per coltivare un dialogo intenso e franco e quasi sempre ci siamo ritrovati su posizioni comuni". Lo ha detto il Premier Giuseppe Conte, ieri, in conferenza da Lisbona. "Abbiamo condiviso la visione che accomuna Italia e Portogallo sugli obiettivi dell'Europa. Abbiamo bisogno di una ripresa economica non solo dei nostri Paesi ma per l'UE. Non ci saranno vincitori e vinti", ha aggiunto.

Sul negoziato UE "dobbiamo percorrere l'ultimo miglio. Il piano Next Generation UE e il quadro finanziario pluriennale costituiscono un unico pacchetto. Non bisogna considerare i singoli aspetti e quindi dove su qualche aspetto qualche Paese perde forse può ricompensare su un altro aspetto. Noi ci batteremo perché il prossimo Consiglio UE sia risolutivo".

"La linea rossa è che sia una risposta politica ambiziosa. Un compromesso al ribasso non è accettabile", ha ribadito il Presidente del Consiglio che resta ancora sibillino sul Mes: "non ne abbiamo parlato, non è nei nostri principali pensieri". © RIPRODUZIONE RISERVATA