Auditorium di Milano, l'Istituto per il Credito Sportivo finanzia la riqualificazione

Auditorium di Milano, l'Istituto per il Credito Sportivo finanzia la riqualificazione
3 Minuti di Lettura
Venerdì 30 Luglio 2021, 10:14

Lo storico Auditorium di Milano, la casa della musica dell’Orchestra Sinfonica e del Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi, sarà riqualificato grazie a un finanziamento dell’importo di € 855.000,00 dell’Istituto per il Credito Sportivo con interventi di adeguamento, efficientamento energetico e rinnovo degli impianti tecnologici della struttura che garantiranno, grazie alla sempre più confortevole sala,  una migliore fruizione della produzione sinfonica, da sempre punto di riferimento per la città di Milano e la Regione Lombardia.

La Verdi continuerà così ad assicurare al proprio pubblico un ambiente adeguato ai tempi, in linea con i tanti progetti di innovazione in cantiere, e sicuro, che fa della sala uno dei luoghi d’ascolto più prestigiosi del nostro Paese, e, con il contributo di ICS potrà farlo, con un impianto tecnologico d’avanguardia e all’insegna del risparmio energetico.

L’Istituto, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dello Sport e della Cultura, ampliando in maniera significativa il ventaglio delle opportunità e delle soluzioni offerte in ambito culturale, ha iniziato, quindi, un nuovo e importante percorso per la valorizzazione e la tutela del patrimonio culturale italiano e in particolare per quei luoghi che ne rappresentano la massima espressione.

«Alla Banca nuove responsabilità»

«La Banca apre una nuova fase della sua vita – ha dichiarato il Presidente dell’Istituto per il Credito Sportivo, Andrea Abodi – caratterizzata da ulteriori responsabilità che le sono state attribuite, sostanziate dall’affidamento da parte del Governo di strumenti operativi, in termini di garanzie e contribuzione in conto interessi, che possono fare la differenza anche in ambito culturale. Ci auguriamo di saper svolgere, nella diversità dei ruoli e nello spirito di piena collaborazione con altre istituzioni, un ruolo attivo, positivo e propositivo che consenta alla Cultura di rafforzare, insieme ad altri fattori, quella che noi definiamo la funzione di difesa immunitaria sociale. In quest’ottica, contribuire al miglioramento e alla riqualificazione di uno dei luoghi simbolo della Cultura italiana, come l’Auditorium di Milano, è per noi motivo di orgoglio professionale e personale, e al tempo stesso rappresenta un ulteriore stimolo ad aumentare l’intensità del nostro impegno per perseguire l’obiettivo dell’utilità sociale ad ampio spettro».  

«Esprimo la mia soddisfazione – dichiara il Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi, Ambra Redaelli - per aver incontrato un Ente sensibile e competente, scoprendo un Istituto storico fortemente rinnovato e che ha potuto affiancare la Verdi in un importante momento di rinnovamento della sala, nella quale poter ascoltare musica ancor più confortevolmente ed in sicurezza sanitaria, e con una grande attenzione al risparmio energetico, arrivando con il nuovo impianto fotovoltaico alla completa autonomia delle fonti. La Fondazione è inoltre onorata di aver potuto accedere ad un importante strumento messo in campo dal Governo: il Fondo Cultura, studiato per valorizzare il patrimonio artistico e culturale del nostro paese»

© RIPRODUZIONE RISERVATA