A.Mittal-Governo: si apre uno spiraglio. Sindacati chiedono chiarezza

Lunedì 25 Maggio 2020
(Teleborsa) - Entra nel vivo la trattativa sull'ex Ilva dopo la firma nel marzo scorso dell'accordo tra Arcelor Mittal e Commissari che ha modificato il contratto di affitto e d'acquisizione del polo siderurgico e posto fine al lungo braccio di ferro innescato dalla causa civile. Restano, infatti,da definire sia il piano industriale che la produzione e, non meno importante, il perimetro occupazionale mentre i lavoratori del gruppo oggi sono in sciopero.

La strada resta scivolosa ma, dopo lo scetticismo delle scorse ore, sembra essersi aperto uno spiraglio nel corso del tavolo di confronto, in videoconferenza, tra l'esecutivo con il Ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, dell'Economia Roberto Gualtieri e Catalfo, i vertici di ArcelorMittal tra cui l'Ad Lucia Morselli, i Commissari Ilva e i sindacati dei metalmeccanici.

"Lo Stato è disponibile a coinvestire e quindi di intervenire direttamente" nella compagine societaria "per avere una Ilva forte, che produca tanto che sia leader mondiale di mercato, che faccia investimenti significativi con intervento Stato diretto e indiretto", ha detto il Ministro dell'economia Roberto Gualtieri. Dal canto suo Arcelor Mittal Italia ha confermato gli impegni presi lo scorso marzo dando disponibilità ad "onorare gli impegni presi fino in fondo anche con le difficoltà causate da Covid. Vogliamo andare avanti e siamo pronti a presentare il piano fra una diecina di giorni", come ha chiarito l'Ad di Arcelor Mittal Italia Lucia Morselli nel sottolineare anche che AM vuole "mantenere l'integrità degli impianti di Taranto e la sua importanza a livello europeo".

I sindacati restano con preoccupazione alla finestra, segnalando fin qui un "atteggiamento schizofrenico dell'azienda" che li spinge a chiedere maggiore chiarezza.

Fonti sindacali fanno sapere che domani, martedì 26 maggio, il Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, terrà un'informativa alla Camera sulla situazione della siderurgia in Italia nel corso della quale riferirà anche dell'incontro di oggi sull'ex Ilva. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani