Borse europee caute, Milano debole

Lunedì 27 Agosto 2018
Borse europee caute ma positive in avvio di settimana. Resta indietro invece piazza Affari che non riesce a cogliere il vento europeo degli acquisti, registrando una leggera flessione dopo un avvio in crescita.

Poco mosso lo spread, che si posiziona a 279 punti base, con il rendimento del Btp decennale che si attesta al 3,14%.

Tra le principali Borse europee bilancio positivo per Francoforte, che vanta un progresso dello 0,50%, sostanzialmente tonica Parigi, che registra una plusvalenza dello 0,40%. Londra chiusa per il Bank Holiday.

A Milano, si muove sotto la parità l'indice guida Ftse Mib, che scende a 20.619 punti, con uno scarto percentuale dello 0,59%.

Tra le migliori Blue Chip di Piazza Affari, decolla Moncler, con un importante progresso del 2,15%. Guadagno moderato per Campari, che avanza dello 0,52%. Le più forti vendite, invece, si manifestano su Unicredit, che prosegue le contrattazioni con un 1,74%. Soffre A2A, che evidenzia una perdita dell'1,42%. Preda dei venditori Recordati, con un decremento dell'1,40%. Si concentrano le vendite su Ferrari, che soffre un calo dell'1,28%.

Tra i migliori titoli del FTSE MidCap, Juventus (+11,23%) dopo la vittoria per 2 -0 contro la Lazio nella seconda giornata di Campionato, Inwit (+2,07%), Piaggio (+1,81%) che ha annunciato l'avvio a settembre della Vespa Elettrica e Banca Farmafactoring (+1,65%). Le più forti vendite, invece, si manifestano su Banca MPS, che prosegue le contrattazioni con un -2,24%. Vendite su El.En, che registra un ribasso dell'1,89%. Seduta negativa per Cementir, che mostra una perdita dell'1,86%. Sotto pressione Diasorin, che accusa un calo dell'1,42%.

  Ultimo aggiornamento: 14:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma