Lanuvio, ladri all'oratorio e nella chiesa di don Bosco: recuperata la refurtiva

foto

Lanuvio, colpo notturno di un valore di circa 20 mila euro all'oratorio parrocchiale don Bosco nel centro storico. La scorsa notte, alcuni ladri hanno divelto le grate, rotto i vetri, aperto le porte interne, al piano terra, e una volta dentro hanno asportato tutto l'impianto stereo della sala teatro acquistato di recente per le varie iniziative ricreative dei bambini e le funzioni religiose. I ladri, sicuramente in due, hanno anche messo a soqquadro gli uffici del parroco don Andrea De Matteis, che si è accorto del furto stamattina alle 8 ed ha chiamato subito i carabinieri della stazione di Lanuvio. I militari si sono messi subito al lavoro e dopo qualche ora hanno ritrovato una macchina rubata in una scarpata, distrutta, e nascosta poco distante, sotto ad un ulivo tutta l'attrezzattura stereofonica rubata all'Oratorio  . Due ragazzi del posto di 27 e 29 anni, sono stati fermati  nella mattinata come indiziati del furto, dopo le serrate indagini svolte dai carabinieri, hanno numerosi precedenti per furto  . Il parroco don Andrea e il sindaco Luigi Galieti, si sono recati in caserma dai carabinieri per la denuncia e per ringraziarli dell'ottima operazione di recupero del materiale e del fermo dei presunti autori, portata a termine in poche ore.  I volontari della protezione civile di Lanuvio si sono resi disponibili oggi pomeriggio per recuperare il materiale nel terreno di via dei Landi nel comune di Genzano con i loro grossi mezzi e riportarlo all'oratorio lanuvino dove c'era don Andrea De Matteis, il sindaco Luigi Galieti e i volontari dell'Oratorio ad attenderli per rimettere a posto l'impianto.  E' stata saccheggiata anche la cappella interna dell'Oratorio dove sono stati danneggiati il tabernacolo in legno, alcune croci e la scultura di don Bosco.

Foto Luciano Sciurba


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA