ULTIME NOTIZIE

Roseto, il titolare: solidarietà dalla città, siamo commossi

Venerdì 7 Febbraio 2020 di Tito Di Persio
Roseto, il titolare: solidarietà dalla città, siamo commossi
«Un boato terrificante, ha tremato tutta la palazzina», dice Mario, 75 anni, abitante del quartiere Borsacchio. E prosegue: «C’era maltempo con tuoni forti, ho pensato a un fulmine caduto a poca distanza. Quasi tutti ci siamo affacciati alle finestre o sul balcone. Abbiamo detto: questo fulmine ha fatto danni. Poi siamo tornati a dormire. Dell’attentato l’abbiamo saputo al mattino. Le sirene dei carabinieri hanno svegliato tutti. Allora siamo scesi a vedere quello che era successo. Mi sono messo le mani sui capelli a vedere tutta quella deflagrazione. A Roseto non è mai successa una cosa del genere. Adesso la gente ha paura. Soprattutto perché è stato fatto ai danni di tre bravi ragazzi». Il sindaco di Roseto, Sabatino di Girolamo: «Duro colpo per la città, si è in presenza di un grave atto di criminalità. Come amministrazione in settimana faremo installare videocamere a tutti gli ingressi del nostro territorio. Inoltre, chiederò che venga rinforzata la caserma dei carabinieri».

Luca Valle, uno dei tre titolari, dice: «Mi spiace che si sono verificati danni al piano superiore. Fortunatamente non c’era nessuno, è una casa vacanza. Mentre al secondo piano vive una famiglia con figli piccoli che sono rimasti terrorizzati. Abbiamo ricevuto tanta solidarietà da parte della cittadinanza. Sono venute persone che nemmeno conoscevamo a darci una mano a mettere in ordine o per portare la colazione e un panino. Di questo sono felice. Spero che i responsabili vengano presi il prima possibile».  © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi