Formula 1, Red Bull divorzia da Renault: sarà Honda a fornire i motori

Martedì 19 Giugno 2018 di Redazione Sport
La scuderia Red Bull Racing divorzia dalla Renault dopo 12 anni e avrà la casa giapponese Honda come fornitore delle power unit per le stagioni 2019 e 2020. L'annuncio ufficiale è stato dato dalla stessa scuderia anglo-austriaca con un comunicato sul proprio sito. «Siamo stati impressionati dai progressi fatti da Honda con la Toro Rosso e siamo convinti che per noi sarà un importante passo in avanti», dichiara il team principal, Christian Horner, con l'obiettivo «non solo di vincere le gare ma di conquistare il titolo mondiale. Per il team che ormai si chiama Aston Martin Red Bull Racing si tratta di un cambio di rotta dopo una lunga e molto proficua collaborazione con la Renault, che ha fruttato quattro titoli mondiali e ben 57 vittorie in gara. La casa francese ha diffuso a sua volta un comunicato per sancire il divorzio, deciso anche per concentrarsi sul team che da due anni gareggia in Formula 1 e sulla collaborazione con la McLaren, che la scorsa stagione ha lasciato proprio la Honda dopo una deludente collaborazione. © RIPRODUZIONE RISERVATA