Stazi, un gol e assist per l‘Europa:
«Che feeling con la Rappresentativa»

Mercoledì 18 Settembre 2019 di Mauro Topini
Un protagonista. Autore di un assiste e un gol che spinge il Lazio di nuovo in Europa, dopo sei anni dall’avventura in Bosnia. Il centrocampista della Vis Sezze ha dato spessore e sostanza da una prova che nel primo tempo, conckuso in svantaggio per 1-0, era stata a dir poco opaca.
«La svolta è arrivata nell’intervallo», rivela Domenico Stazi nel dopo gara. «nello spgliatoio ci siamo detti che ci bastava un gol per rimetterci in carreggiata e siamo riusciti a tornare in campo con uno soieito diverso». Stazi poi rivela un episodio che ha probabilmente dato un imprimatur importante. «Il tecnico Marco Ippoliti, che non aveva potuto seguirci per un’indisposizione, ci ga chiamati per incoraggiarci e spronatci».

Un gol e un assist cesellano una prestazione super e un feeling con la Rappresentativa davvero particolare. «Sì, anche in Abruzzo, lo scorso anno segnai qualche gol al Torneo delle Regioni, segnale che mi si addice...», scherza Stazi che è potuto essere in Friuli grazie al trasferimento in prestito al Sezze. «Dove mi trovo benissimo, mi hanno accolto con entusiasmo e spero di regalare sosdisfazioni a questo club e ai suoi tifosi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze studio all’estero: «Ciaone» e zero contatti

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma