Un posto a tavola e lo show è servito

Sabato 1 Dicembre 2018 di Federica Rinaudo
Don Silvestro ritorna e conquista la platea. Una delle più amate commedie musicali italiane, “Aggiungi un posto a tavola”, tradotta in tantissime lingue e sbarcata oltreoceano, continua nel tempo a registrare grandi numeri. E così è stato per il suo nuovo debutto al teatro Brancaccio, dove una folla di cultori del genere ha riempito il foyer dando vita ad una prima decisamente vivace e colorata, proprio come il testo portato sulla scena da Gianluca Guidi, legittimo del padre Johnny Dorelli protagonista della prima edizione, insieme ad un cast d’eccezione: Emy Bergamo, Marco Simeoli, Piero Di Blasio, Francesca Nunzi, Camilla Nigro e “La voce di lassù” di Enzo Garinei. Il via vai di invitati si apre con l’arrivo di Gino Landi, curatore delle coreografie, che si reca dritto nei camerini per salutare il cast e viene omaggiato a sorpresa con un brindisi, affettuoso tributo per il lavoro svolto con i protagonisti e per la strepitosa carriera. Intanto fanno il loro ingresso in sala Antonella Elia, Donatella Pandimiglio, Paola Tiziana Cruciani, Gianni Clementi, Laura Lattuada, Giorgio Borghetti, André De La Roche. Qualcuno si diverte a farsi fotografare sull’arca in cartone che trionfa nel foyer per la gioia dei più piccini. Ed ecco Milena Miconi con la figlia, Eleonora Ivone con Angelo Longoni. Paolo Triestino si ferma a fare quattro chiacchiere con Teresa Federico, del trio Ladyvette, ed alcuni amici, mentre Roberto Nobile, Paola Quattrini, Jacqueline Ferry e Michele Carfora prendono posto, tra gli altri, tra le poltroncine rosse in attesa di essere “salvati” dal secondo diluvio universale. Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre, 11:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Whatsapp parla chiaro: studenti on line in classe

di Raffaella Troili