Salvamamme, appello per aiutare le famiglie con figli: ambasciatrice nel mondo è Camilla di Borbone

Domenica 15 Aprile 2018

«La nostra associazione da più di vent’anni assiste migliaia di famiglie con bimbi e ha aiutato concretamente tante donne vittime di violenza nel momento di maggiore fragilità. I romani, gli italiani, si sono dimostrati straordinariamente generosi con donazioni di ogni tipo, ma noi, per andare avanti e sostenere le importanti spese logistiche, abbiamo bisogno di essere supportati economicamente», è l'appello lanciato dalla Presidente dell’associazione Salvamamme, Grazia Passeri nell’inaugurare l’evento celebrativo del ventennale dalla fondazione nella sede di Via Ramazzini, all’interno di Croce Rossa.
 

 

Il bilancio degli ultimi dieci anni rivela il sostegno concreto a oltre diecimila famiglie con 20.000 bambini di 100 nazionalità diverse, di cui il 25% italiane, sostenute negli ultimi 10 anni e oltre 3,4 milioni di beni distribuiti, con una media di 170 pezzi a bambino, per un totale stimato di 12.000.000 euro.

Ospiti d’onore dell'evento le principesse Maria Chiara, Maria Carolina e Camilla di Borbone delle Due Sicilie, che è stata nominata “Ambasciatrice di Salvamamme nel mondo” e ha ricevuto una preziosa targa realizzata dal maestro orafo Michele Affidato con impressa la seguente motivazione: "Per la grande sensibilità e impegno a sostegno delle famiglie e delle donne in condizioni di estrema fragilità". «Salvamamme tende la propria mano a tutti coloro che ne hanno bisogno e oggi, in questo splendido luogo, sono felice di poter far parte di questa grande famiglia», è il commento della principessa che ha annunciato di voler presentare l’Associazione alle Nazioni Unite come “esempio italiano nel mondo”.

Presenti all’evento anche la Presidente di Cri Roma Debora Diodati che ha ricevuto una targa come riconoscimento per il grande sostegno all’associazione, il Mons. Augusto Paolo Lojudice, Vescovo della Diocesi di Roma Sud, Barbara De Rossi, presidente onoraria di Salvamamme. Per festeggiare anche il successo di “Nursery in rete 2.0”, la consigliera della Regione Lazio, Marta Leonori, il referente progetti sociali Fiamme Oro Rugby della Polizia di Stato, Massimiliano Bizzozero e Pietro Giulio Mariani, Direttore Cri Roma. 

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 12:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani