San Valentino, insonni d'amore per il party deluxe in omaggio alla Città eterna

Venerdì 15 Febbraio 2019 di Maria Serena Patriarca

Parola d’ordine “We Love Rome”. Ieri sera, in occasione della notte di San Valentino, la più romantica per tutte le coppie, l’hotel deluxe di via Vittorio Emanuele Orlando ha riunito un selezionato parterre internazionale di ospiti sul fil rouge dell’amore per la Città Eterna.

I saloni scintillanti, dagli arredi completamente rinnovati in stile futuristico-chic, hanno accolto gli invitati arrivati all’opening party del nuovo spazio-ritrovo dell’albergo, dedicato ai cocktail e alle raffinate creazioni culinarie dell’executive chef Francesco Donatelli.

A fare gli onori di casa è il general manager Giuseppe De Martino, nell’happening all’insegna delle contaminazioni con il mondo dell’arte contemporanea e della mixology internazionale. Tra i nomi di spicco più attesi all’evento, oltre agli artisti Nico Vascellari e Federico Pepe, Delfina Delettrez Fendi, Caterina Balivo, l’attore Rodolfo Corsato con l’amica cinese Aurona Liu, Nathalie Rapti Gomez, Vittoria Schisano, Ginevra Odescalchi, Flaminia Orsini, Francesca Chillemi, Alessandro Borghi, Camilla Filippi, e Valeria Mangani.

Tutti in fila per sorseggiare i cocktail creati per la serata, serviti in artistici bicchieri (firmati proprio da Vascellari e Pepe) denominati Pozzanghere e Mini Ming, questi ultimi in omaggio ai vasi delle porcellane cinesi. Grande emozione nel momento del Sabering, la sciabolata che è ormai lo storico rituale del brand. Uno scenografico sipario semicircolare “millefili” si tramuta nello schermo dove vengono proiettati video dai ritmi incalzanti, che giocano con le icone dell’hotel e della Capitale, in un susseguirsi di rimandi cross-culturali.

C’è grande fervore per la performance delle guest star della festa, i Ninos du Brasil: duo italiano noto a livello mondiale per il mix di musica elettronica e batucada. Alla drink list sono abbinati particolarissimi appetizers al cucchiaio: cubo d’agnello su schiacciata di zucca e perle di balsamico, baccalà mantecato su polenta, flan di cavolfiore, caviale Oscietra, spuma di Chantilly e crumble di pane, cracker salato, mousse di salmone e mousse d’avocado.

Nella drink list colpiscono i nomi dei cocktail dedicati alle farfalle più belle del mondo: la farfalla Hercules della foresta della Tasmania, e la Dark Red Helen che vola leggiadra nelle isole meridionali del Giappone. Qualcuno fra gli ospiti, in omaggio a Roma, indossa accessori che rievocano le intramontabili icone della città, Colosseo in testa. Bollicine e tanti selfie da postare sui social in tempo reale. 

Ultimo aggiornamento: 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma