Otero Martì e il viaggio dell'anima

Venerdì 16 Novembre 2018 di Lucilla Quaglia
Due cupi guardiani avvolti in scuri mantelli con cappuccio, e lanterne accese, accolgono oltre quattrocento invitati vip e li conducono nei meandri dello Stadio di Domiziano, proprio come un viaggio all'interno dell'anima, per assistere alla performance The essence project, di Manuel Otero Martì. Sotto piazza Navona c'è un grande cubo nero da cui sbuca il performer di origine argentina scortato dai due inquietanti custodi, che ora appaiono come angeli custodi: Otero è completamente avvolto da una pellicola trasparente da cui si libera presto mostrando le sue nudità.  In tanti si meravigliano dell'insolito show. Tra questi Antonella Elia che commenta la scelta scenica con la bella Camilla Ghini, al braccio del fidanzato Riccardo, l'artista pop Dicò e Francesca Mastroianni, figlia di Ruggero. Prenotati la cantante Nicky Nicolai, il ballerino Andrè De La Roche e Roberto Wirth. Camilla Morabito, la conduttrice Sara Varone e Ania Pieroni si soffermano sugli undici scatti per cui Otero ha posato qualche giorno fa, negli stessi spazi, con il fotografo Luca Artioli: undici sequenze in cui il protagonista si libera dall'involucro che lo avvolge. Immagini che colpiscono il regista Claudio Masenza.
  Ultimo aggiornamento: 21 Novembre, 20:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma