Roma, alla Luiss premiato l'alunno dell'anno: è Riccardo Zacconi

Sabato 29 Settembre 2018
Giorgio Avola con Margherita Panziera

Ha 51 anni, vive a Londra ed è l’alunno dell’anno dell’Università Luiss di Roma. È Riccardo Zacconi, fondatore della società di intrattenimento digitale King e inventore del gioco per smartphone più scaricato nel mondo: Candy Crush. Nell’aula magna Mario Arcelli dell’ateneo romano, Zacconi ha ricevuto il premio Alumnus dalle mani della presidente Emma Marcegaglia, in una speciale serata di gala che celebra i successi ottenuti dagli ex alunni dell’università nei più vari campi: dalle nuove tecnologie all’economia.
 

 

A passare il testimone di “alunno dell’anno” della Luiss a Zacconi è stato Marco Morelli, amministratore delegato di Banca Monte dei Paschi di Siena mentre, nelle prime file, sedeva Luca Maestri, vicepresidente e direttore finanziario di Apple, numero due di una delle più importanti aziende al Mondo, “alunno dell’anno” Luiss nel 2016.
Nel giardino della sede di viale Pola, la serata si è aperta con uno speciale aperitivo, durante il quale sono sfilati gli ospiti intervenuti, molti dei quali ex alunni dell’ateneo, e parte della dirigenza tra cui Luigi Abete, insieme al direttore generale Giovanni Lo Storto e al nuovo rettore Andrea Prencipe. Non solo, tra gli invitati anche campioni olimpionici, come lo schermidore Giorgio Avola e la nuotatrice Margherita Panziera, membri del programma Luiss Sport Academy.
 

Ultimo aggiornamento: 10:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma